Nuova misura antiterrorismo in Giappone da novembre. Saranno prese le impronte digitali e saranno fotografati i turisti in arrivo nel Paese. Chiunque sara' considerato un terrorista o si rifiutera' di sottoporsi a questi controlli sara' respinto e deportato. Il sistema e' simile a quello introdotto negli Usa dopo l'11 settembre, ma in Giappone si dovranno sottoporre ai controlli anche gli stranieri residenti che dovranno ripetere la procedura ogni volta che entrano nel Paese.
(fonte ansa.it)
Arashi no yoru ni (あらしのよるに, in inglese Stormy Night) uscì in Giappone il 12 Ottobre del 2005. Diretta da Gisaburu Sugii e scritta da Yuuichi Kimura. E' un film di animazione che racconta la storia di Gabu (un lupo) e Mei (una capretta). In una notta di tormenta Mei cerca rifugio in una capanna abbandonata. Li incontra Gabu il quale non può andare a casa per via dell'oscurità che circonda il bosco. Durante la notte i due sconosciuti cominciano a parlare e piano piano diventano amici e si promettono di incontrarsi ancora il giorno seguente. Quando questo accade cominciano a sorgere alcune difficoltà dovute al fatto che i due amici appartengono a due razze nemiche per leggi di natura. E' stato nominato come "Animazione dell'anno" per il 2007 dall'Accademia Giapponese (l'equivalente dell'Oscar Americano).
YakinikuYakiniku (焼き肉: "bruciare", "carne") è un piatto giapponese il cui componente principale è la carne alla griglia. E' originario della Corea, però dopo molti anni il suo arrivo in Giappone esiste lo Yakiniku in stile coreano e lo Yakiniku in stile giapponese. Nella versione coreana la carne si usa marinarla con la salsa di soia o lo zucchero e come accompagnamento si mangia il kimchi. Invece nella versione giapponese, la carne viene cotta senza essere prima stata marinata e viene insaporita solo con sale, pepe e salsa tare. Normalmente la carne utilizzata è quella di vitello, la zona della lonza (rōsu: ロース) e delle costole (karubi: カルビ). Si usa servirla tagliata in pezzi molto piccoli e senza osso.
Piccola curiosità: il piatto preferito di Choji Akimichi di Naruto è proprio lo Yakiniku.

Yakiniku - 焼き肉

by on ottobre 23, 2007
Yakiniku (焼き肉: "bruciare", "carne") è un piatto giapponese il cui componente principale è la carne alla griglia. E' ...
Copertina di Quando cadrà la pioggia torneròOggi vi voglio consigliare un bel libro giapponese, "Quando cadrà la pioggia tornerò" di Takuji Ichikawa.
Trama: Takumi e Yuji, un giovane padre e il suo bambino, sono rimasti soli: la dolce Mio, moglie e madre, è morta a soli ventotto anni per una malattia tanto fulminea quanto inspiegabile. Ma prima di andarsene per sempre Mio ha fatto una promessa: Quando cadrà la pioggia tornerò. E inspiegabilmente, ad appena un anno dalla sua morte, con l'arrivo della stagione delle piogge, una creatura identica a lei, con il suo viso e i suoi occhi, ricompare al loro fianco. Un fantasma, pensa sbalordito Takumi. Ma questa nuova Mio è fatta di carne e sangue, anche se non ha memoria di nulla; così Takumi, pazzo di gioia per quell'assurda, insperata seconda possibilità, decide di raccontarle tutta la loro storia: come si sono incontrati, come è nato il loro amore, come hanno finito per sposarsi... e mentre Takumi racconta, rinnova l'incanto dell'incontro, il magico gemellaggio di due anime, la tragedia della separazione. E il miracolo della ricomparsa di Mio, la sua profezia, il mistero un mistero che Mio scioglierà in un finale capace di piegare il nostro cuore e demolire le nostre certezze.
Simpatico gioco per imparare la geografia Giapponese :-) - Statetris-Japan

Geo-Tetris

by on ottobre 10, 2007
Simpatico gioco per imparare la geografia Giapponese :-) - Statetris-Japan
Oggi voglio condividere con voi i siti che secondo me sono ottimi per chi vuole imparare il Giapponese.

Grammatica
  • GuideToJapanese: il miglior sito web che conosco per imparare la grammatica base giapponese.
  • Jgram: database con tutte le regole grammaticali più importanti ordinate per livello.
Dizionari
  • Alc: sicuramente il miglior dizionario Giapponese-Inglese presente in rete, anche se prevalentemente orientanto ai Giapponesi. E' bastato sul dizionario commerciale EIJIRO.
  • EDICT: dizionario che utilizzo giornalmente.
  • Goo: altro dizionario molto usato dai giapponesi con molte opzioni di ricerca
  • Ruigo: dizionario dei sinonimi.
Kanji
  • Kanjisite: contiente appena 1.000 kanji ma li spiega come nessun altro sito web fa.
  • JapaneseKanji.com: questo è un sito web ottimo per imparare a disegnare i kanji.
  • Kanji practice: sito molto curato contenente molti video che mostrano la calligrafia di alcuni kanji.

Siti per imparare il Giapponese

by on ottobre 09, 2007
Oggi voglio condividere con voi i siti che secondo me sono ottimi per chi vuole imparare il Giapponese. Grammatica GuideToJapanese : i...
Foto di Norifumi AbeÈ morto in un incidente stradale il campione giapponese di motociclismo Norifumi Abe. Era alla guida di una moto quando si è scontrato con un camion. A 'condannarlo' la manovra proibita di un autocarro, che ha fatto inversione a 'U' in un tratto di strada dove la manovra era altamente sconsigliabile. Il quotidiano nipponico Asahi Shimbun riferisce che il mezzo pesante stava effettuando una inversione di marcia in una strada a due corsie, Abe giungeva in senso contrario e non ha potuto evitare l'impatto. L'ex pilota è stato prontamente soccorso e ricoverato in ospedale ma i medici non hanno potuto fare nulla per salvarlo. Norick Abe, 32 anni, debuttò nel mondiale nel 1994 come wild card a Suzuka. Nel '96 conquistò la sua prima vittoria nella classe regina proprio sul circuito nipponico. Tra i tifosi di Abe, Valentino Rossi, che proprio in suo onore ha utilizzato il soprannome «Rossifumi» quando correva nella classe 125. Il nome di battesimo di Abe era infatti Norifumi. Abe ha disputato le stagioni dal 1994 al 2004, sempre in sella alla Yamaha. Quest'anno era impegnato nel campionato giapponese di Superbike. Soprannominato Norick, Abe aveva vinto il gran premio del Giappone di MotoGP nel 1996 e nel 2000, e quello del Brasile nel 1999.

(fonte qn.quotidiano.net)

E' morto Norifumi Abe

by on ottobre 08, 2007
È morto in un incidente stradale il campione giapponese di motociclismo Norifumi Abe . Era alla guida di una moto quando si è scontrato con ...
Negozio di cibo per cani a RoppongiAll'interno del grande centro commerciale Tokyo Midtown nel quartiere di Roppongi è stato aperto un negozio che vende cibo di lusso per cani. I pressi sono alti quanto comprare la stessa pietanza cucinata per gli umani. C'è moltissima scelta, dai maccheroni alle insalate incluso anche un delizioso tiramisu per cani.
Vivono proprio bene in cani a Tokyo :-)

Cibo di lusso per cani

by on settembre 19, 2007
All'interno del grande centro commerciale Tokyo Midtown nel quartiere di Roppongi è stato aperto un negozio che vende cibo di lusso per ...
A. Pronome dimostrativo

Kore - significa questo, questi, questa
Sore - significa quello, quelli, quella
Are - significa quello, quelli, quella

Esempio
Kore wa hon desuQuesto è un libro

B. Aggettivo dimostrativo

Kono - significa questo/quella
Sono - significa quello/quella
Ano - significa quello/quella

Si utilizzano ponendoli prima di un sostantivo.

Esempio
Kono hon wa watashi no desu
Questo libro è mio

Watashi no: mio
Hon: libro

C. Hai, so desu, iie, so dewa arimasen

Per rispondere ad una domanda utilizzando un sostantivo o un pronome solitamente si usa so come in so desu o so dewa arimasen.
L'utilizzo di so è conveniente per rendere la risposta più corta e chiara. Senza dubbio si deve tenere conto che se la domanda viene posta in forma orale non si più rispondere solo con so desu o so dewa arimasen.

Esempi
Anata wa Tokyo-kikai no kenshusei desu ka
Lei è un istruttore della Tokyo-kenkai?

Hai, Tokio-kikai no kenshusei desu
Si, sono istruttore della Tokyo-kenkai

oppure con la forma più corta:

Hai, so desu
Si, lo sono.

Risposta negativa:

Iie, Tokyo-kikai no kenshusei dewa arimasen No, non sono istruttore della Tokyo-kenkai

oppure con la forma più corta:

Iie, so dewa arimasen
No, non lo sono.
Bomb Dome a Hiroshima
Un post per non dimenticare.
Hiroshima 6 agosto 1945 - 6 agosto 2007

Hiroshima

by on agosto 06, 2007
Un post per non dimenticare. Hiroshima 6 agosto 1945 - 6 agosto 2007
Tsuyu L'agenzia Nazionale di Meteorologia ha annunciato il 14 di giugno l'inizio della stagione delle piogge 梅雨入り(tsuyu-iri) nella regione del Kanto (dove si trova Tokyo), cinque giorni più tardi dello scorso anno.
La parola tsuyu è anche chiamata baiu ed ha origine cinese.
黴雨=ばいう(baiu), è formata da due kanji:
黴=かび(kabi) = muffa (si pronuncia anche ばい= bai)
雨=あめ(ame) = pioggia (si pronuncia anche う=u)
Il significato diventa come "pioggia di muffa". Non è certo una traduzione poetica, quindi al posto di muffa viene utilizzato un altro kanji che unito a quello di "ame" da origine alla romantica parola "pioggia di prugne" perchè giugno è il mese in cui maturano le prugne.
梅=うめ(ume) = prugna (si pronuncia anche ばい=bai).
Esistono due tipi di tsuyu:
空梅雨=からつゆ(kara tsuyu) = stagione di poca pioggia ( 空=kara = vuoto, chiamato anche そら= sora = cielo)
長梅雨=ながつゆ(naga tsuyu) = stagione con piogge che si prolungano più del normale (長い=ながい= nagai = lungo)
Secondo le previsioni, la stagione della pioggia durerà circa fino al 20 di luglio, giorno del 梅雨明け(tsuyu ake).
入り=いり=iri = iniziare, inizio
明け=あけ=ake = terminare, chiaro
Kurama Take-kiri-e ShikiInizio stagione della pesca dell'ayu: L'ayu, pesce della famiglia delle trote, popola i fiumi di tutto il Giappone e la stagione della sua pesca inizia il 1° di giugno. Fino a fine stagione, in autunno, i pescatori vanno alla caccia di questo delizioso pesce conosciuto per il suo particolare aroma.

Koromo-gae (1° giugno - Cambio abiti di stagione): la tradizione vuole che a inizio giugno si comincino ad utilizzare gli abiti estivi. Gli abiti invernali vanno quindi deposti nell'armadio. La tradizione è cominciata come usanza formale della Corte Imperiale e poi si è allargata a tutta la popolazione giapponese. Le scuole e le aziende dove si utilizza l'uniforme seguono la tradizione imponendo il cambio di uniforme da invernale ad estiva in questa data.


Festival annuale per l'apertura del porto di Yokohama e Nagasaki (2 giugno)


Festival Weston (primo fine settimana di giugno): Walter Weston era un missionario e alpinista inglese. Con questo festival si onora il suo successo ottenuto nel dare visibilità alle Alpi Giapponesi in tutto il mondo attraverso i suoi racconti. Nello stesso momento si celebra l'apertura della stagione alpinistica estiva. Si celebra a Kamikochi, Prefettura di Nagano.


Festival dell'orologio di acqua (10 giugno): nel Monastero Omi, Otsu, Prefettura di Shiga. Il primo orologio di acqua del Giappone è datato 1.300 anni e nacque sotto l'Imperatore Tenchi. Il festival celebra la data di inizio del suo funzionamento, giorno chiamato Toki-no Kine-bi (giorno commemorativo del tempo).


Giorno del papà (terza domenica di giugno)


Kurama Take-kiri-e Shiki (20 giugno): nel Tempio Kurama-dera, Prefettura di Kyoto. Otto uomini vestiti come monaci soldato medievale si dividono in due squadre. Est e Ovest e combattono per vedere chi riesce a tagliare più rami di bambu. Si dice che la squadra vincitrice si assicura la possibilità per la propria comunità di avere un buon raccolto.


Geshi (approssimativamente 21 giugno): solstizio d'estate.

Avete mai giocato a Tetris? Si? Allora dovete proprio vedere questo video! E' una trasmissione giapponese dove si gioca al Tetris Umano :-)

Tetris umano

by on giugno 19, 2007
Avete mai giocato a Tetris? Si? Allora dovete proprio vedere questo video! E' una trasmissione giapponese dove si gioca al Tetris Umano ...
Il ministro giapponese dell'Agricoltura, Toshikatsu Matsuoka, si è tolto la vita. E' stato trovato impiccato in un alloggio per parlamentari a Tokyo nel centralissimo quartiere di Akasaka. Ricoverato in gravi condizioni all'ospedale dell'Università Keio, è spirato poco dopo. Matsuoka, 62 anni, era coinvolto in diversi scandali finanziari. Nel pomeriggio di oggi avrebbe dovuto partecipare a una riunione di una commissione del Senato. E' il primo caso di suicidio di un ministro nipponico dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Ingegnere agricolo ed ex vicetitolare del dicastero, Matsuoka ne aveva assunto la direzione lo scorso settembre con l'insediamento del premier Shinzo Abe. Deputato dal 1990 per il Partito liberaldemocratico, era stato coinvolto ultimamente in diversi scandali di corruzione, endemici alla formazione conservatrice che ha dominato la scena politica giapponese per gran parte del dopoguerra. Il suicidio del ministro rischia di creare notevoli problemi al governo Abe, soprattutto in vista del suo primo test elettorale di grossa portata a luglio per il rinnovo di metà del Senato. Sui giornali del mattino il premier ultraconservatore ha visto oggi crollare di nuovo i suoi indici di popolarità, mentre gli alleati di governo del partito di ispirazione buddhista Komei hanno preannunciato che non appoggeranno i suoi cruciali progetti per una revisione delle clausole pacifiste della Costituzione.

(fonte repubblica.it)
Utilizzo di "desu"
  1. Si utilizza alla fine di una conversazione attributiva dell'aggettivo o del sostantivo ed esprime giudizio o affermazione. E' simile per alcuni casi all'utilizzo di "essere" in italiano.
  2. Affermativo - desu
  3. Negativo - dewa arimasen. Nella conversazione quotidiana su usa dire "ja arimasen".
Utilizzo di "san"
Si manifesta rispetto verso l'ascoltatore o una terza persona collocando "-san" dopo il nome o il cognome della persona corrispondente. Equivale a "signore", "signorina", "signora" dell'italiano, con l'unica differenza che non varia con il sesso o lo stato civile. Non si usa mai "-san" per riferirsi a se stessi.

Esempi
Watashi wa Kumura desu
Io sono Kamura

Anata wa Tanaka-San desu ka.
Sei il Signor Tanaka?

Nella vita sociale in Giappone si preferisce riferirsi ad una persona usando il cognome. Solamente tra familiari e amici intimi si usa il nome.
Assistere a un concerto comodamente sdraiatai su un lettoneAssistere a un concerto comodamente sdraiatai su un lettone, gustando un gelato offerto dallo sponsor. E' successo a Tokyo in occasione del concerto della violinista russa Anastasia Chebotareva, che si è esibita di fronte a una platea trasformata in una grande camera da letto. Il concerto è stato organizzato dalla Haagen-Dazs, azienda produttrice di gelati, per lanciare nuovi prodotti.

(fonte repubblica.it)

Carpe al vento per il Kodomo no HiTraferimento delle piante di riso (ta-ue): il riso cresce a partire da un piccole seme e quando la pianta è sufficientemente grande, in maggio, si trasferiscono le piante nei campi di riso. Molti anni fa si piantavano una per una a mano, un lavoro durissimo oggi invece viene utilizzata un'adeguata macchina agricola.

Settimana dorata (Golden Week), dal 29 aprile al 5 di maggio: si tratta di una settimana di vacanza per moltissime persone. Consiste in un numero di feste nazionali e altri giorni festivi (più sabato e domenica) riuniti tutti in una settimana.

Kempo Kinen-bi (giorno della Costituzione, festa nazionale, il tre di maggio.

Festival Hakata Dontaku, a Fukuoka, Prefettura di Fukuoka, 3 e 4 maggio: è il più grande festival di Fukuoka, la maggiore città del Kyushu. I partecipanti indossano tutti abiti eleganti molto vistosi e sfilano per la città facendo rumore sbattendo gli shamoji (grandi cucchiai di legno utilizzati solitamente per servire il riso).

Kokumin no Kyujitsu, festa nazionale, 4 di maggio: in Giappone una giorno che si trova in mezzo a due feste nazionali si converte automaticamente in festa nazionale a meno che tale giorno non sia una domenica. In quel caso resterà una domenica normale.

Kodomo no Hi (Tango no Sekku, giorno dei bambini, festa nazionale), 5 di maggio: le banderuole a forma di carpa (koi) ondeggiano al vento sovrastando i cieli azzurri di inizio maggio. Le famiglie decorano le loro abitazioni con queste specie di manga volanti per celebrare il Tango no Sekku e pregare per la buona salute dei bambini maschi della famiglia. La grande carpa nera (ma-goi) rappresenta il padre, la rossa di media grandezza (hi-goi) la madre e le piccole i figli. Le cinque bandierine colorate rappresentano la casa, la famiglia.

Rikka (inizio dell'estate) approssimativamente il 6 di maggio: è il momento in cui la vegetazione comincia a farsi vedere con forza. Il clima è molto confortevole. Massima fioritura dei ciliegi nel nord del Giappone.

Giorno della Mamma (Hano no Hi) seconda domenica di maggio: c'è una grande richiesta di garofani nei giorni che precedono il giorno della mamma. In questo giorno, infatti, in Giappone è usanza regalare alla mamma garofani rossi come espressione di gratitudine. Recentemente hanno guadagnato popolarità anche garofani di altri colori come il rosa ed il giallo.

Gran Festival del Monastero Izumo Taisha, nel Monastero Izumo, a Izumo, Prefettura di Shimane, dal 14 al 16 di maggio: da tempo immemorabile si dice che gli dei risiendano a Izumo, un antico insediamento nel mare del Giappone che oggi è conosciuto come Prefettura di Shimane, regione di Chogoku. Il festival onora Okuninushi-no-kami, il dio del matrimonio.

Festival Aoi, nei Monasteri Kamigamo e Shimogamo di Kyoto, Prefettura di Koto, 15 di maggio: il festival di Aoi che si svolge attorno a due importanti monasteri di Kyoto viene celebrato da più di mille anni. Ogni anno, il 15 di maggio, più di 500 persone vestite con abiti tradizionali del periodo Heian (794-1185) escono dal Palazzo Imperiale di Kyoto a cavallo, su carri trainati da buoi e portando santini. Sfilano lungo le strade e visitano di due monasteri, Kamigamo e Shimogamo.

Festival Sanja, nel Monastero Asakusa, Taito-ku, Tokyo, dal primo venerdì alla domenica più vicina al 15 maggio: si celebra nel distretto Asakusa, famoso quartiere antico della classe operaia. E' il festival più animato di Tokyo.

Derby Giapponese, ultima domenica di maggio: l'ippica è molto importante in Giappone, il Derby Giapponese si celebra nell'ippodromo di Tokyo l'ultima domenica di maggio. E' stato organizzato la prima volta nel 1932 in stile Derby di Inghilterra.
Raoh di Hokuto no KenSotto una pioggia battente, una folla di fan e personalità dello spettacolo ha dato l'estremo saluto a Raoh, personaggio dei fumetti. Oltre 3mila persone, appassionati di manga, hanno partecipato in un tempio di Tokyo al funerale. Raoh è - anzi, era - il cattivo della serie "Hokuto no ken", nota in Italia come "Ken il guerriero". Alle esequie sono intervenuti i disegnatori, che hanno recitato la loro orazione funebre. La cerimonia si è svolta seguendo il rito buddhista. Ma all'origine di tutto, in realtà, c'è una strategica trovata pubblicitaria. I funerali del compianto Raoh servivano per promuovere il nuovo film d'animazione basato proprio sulla trama originale del fumetto, in uscita a fine mese nelle sale del Giappone. Il film si conclude appunto con la morte del temibile Raoh. Pubblicata in Giappone negli anni Ottanta come manga, la saga di "Hokuto no Ken" ebbe un successo straordianrio. Le vicende di un maestro di arti marziali, sullo sfondo dell'eterna lotta bene-male in un mondo devastato dalla guerra nucleare, sono molto popolari anche in Italia, dove, a vent'anni dal debutto, va ancora in onda sulle TV locali.

(fonte tgcom.it)
Esce stasera, 20 aprile 2007, il nuovo lavoro dello Studio Ghibli, "I racconti di Terramare" di Goro Miyazaki, figlio del maestro dell’animazione Hayao Miyazaki. Il film è tratto dai racconti di Ursula K. Le Guin, autrice di libri fantasy. Ecco una brave trama del film di animazione: "Il potente mago Ged sa che l’equilibrio del mondo sta per essere sconvolto. La terra è ormai dominata dalla follia dilagante e dalle paure, che sono arrivate a catturare anche l’animo del Principe di Enland, perseguitato dalla sua ombra. A salvare le sorti del pianeta servirà l’amore di una giovane fanciulla, segnata sul viso da una voglia."

I racconti di Terramare

by on aprile 20, 2007
Esce stasera, 20 aprile 2007, il nuovo lavoro dello Studio Ghibli , " I racconti di Terramare " di Goro Miyazaki, figlio del mae...
Definire il genere di questo magnifico anime è veramente arduo. Elfen Lied è sicuramente uno dei prodotti più originali creato in terra giapponese negli ultimi anni. Un insieme di generi: horror, drammatico, fantascientifico, psicologico ed anche romantico! Il titolo, Elfen Lied, viene con molta probabililtà riferito alla canzone tedesca Elfenlied che letteralmente significa canzone degli Elfi. Ad avvalorare maggiormente questa tesi è il titolo che l'anime ha preso in Spagna: "Cancion Elfica".
La serie è composta da 13 episodi che narrano la storia di Lucy, un essere mutante con poteri paranormali. Lucy, riesce a liberarsi dal laboratorio segreto nel quale era stata rinchiusa e prova a condurre una vita "normale". Un bellissimo anime un pò splatter ma con tantissimi temi importanti.

Elfen Lied, un anime particolare

by on aprile 19, 2007
Definire il genere di questo magnifico anime è veramente arduo. Elfen Lied è sicuramente uno dei prodotti più originali creato in terra gia...
Se qualcuno di voi è stato in Giappone, soprattutto nelle grandi città come Tokyo, avrà sicuramente visto che in molte occasioni si incontrano per strada ragazze e ragazzi che distribuiscono confezioni di salviette umidificate. Si tratta di una forma di pubblicità utile (utile perché un semplice pannello pubblicitario non ha altra utilità che offrire informazioni, le salviette invece possono essere utilizzate in ogni occasione). Una ditta nipponica, la InterRobot ha creato dei Robots che svolgono questo lavoro. I robots distribuiscono fazzoletti ed utilizzando una video che si trova al posto della loro testa dispensano sorrisi.
Qui potete vedere un video:

Robot che distribuisce fazzoletti

by on aprile 19, 2007
Se qualcuno di voi è stato in Giappone, soprattutto nelle grandi città come Tokyo, avrà sicuramente visto che in molte occasioni si incontra...
Copertina Libro di Grammatica GiapponeseVi voglio consigliare il miglior libro di Grammatica Giapponese del panorama italiano: "Grammatica Giapponese" di Matilde Mastrangelo, Naoko Ozawa e Mariko Saito. Questo manuale è adatto sia a chi non ha mai studiato il giapponese sia a chi già lo conosce e vuole consultarlo per approfondirne l'apprendimento. In ogni capitolo si trovano basi grammaticali, esempi pratici e soprattutto il libro è scritto in kana + kanji con traduzione in romanji. Ottimo quindi per imparare la scrittura oltre che la grammatica. Edito dalla Hoepli costa € 28,50.

Libro di grammatica Giapponese

by on aprile 18, 2007
Vi voglio consigliare il miglior libro di Grammatica Giapponese del panorama italiano: " Grammatica Giapponese " di Matilde Mastra...
Il giapponese Hiroshi Maeue, 38 anni, è stato condannato alla pena di morte per aver ucciso ed aver abbandonato i corpi di tre ragazzi conosciuti sul Web. Su uno dei molti siti giapponesi dedicati al suicidio Maeue ha conosciuto le sue vittime alle quali prometteva di uccidersi con loro. Nel 2005 contattò la sua prima vittima, un'impiegata di 25 anni, via web stabilendo con la ragazza un patto della morte. Ma invece di siucidarsi con lei Maeue l'ha strangolata ed ha poi abbandonato il corpo in un aperta campagna. Allo stesso modo ha poi ucciso un adolescente di 14 anni e uno studente universitario di 21 anni, attirandoli con la stessa promessa. Una volta catturato Maeue ha confessato i tre omicidi ma sta ovviamente contestando la pena di morte.
Telefonino rosa che suonaHideto Tomabechi assicura di aver creato una suoneria per il cellulare che, ascoltata una volta al giorno per dieci giorni, aumenta la misura del seno. Secondo l'esperto, questa determinata suoneria viene interpretata dal cervello come il pianto di un neonato. Il cervello di fronte a questo stimolo ripetuto fa in modo che il seno cresca. A testimonaria questa sua invenzione Hideto Tomabechi dice che la modella diciannovenne Chieri Nakayama è passata da 87 a 89 centimetri di circonferenza petto in una sola settimana! Le Chakumero (suonerie in giapponese) sono realmente popolari, tutte le compagnie telefoniche hanno appositi siti dove per pochi yen si possono trasferire sul proprio telefonino le suonerie all'ultima moda. La melodia che fa aumetare il seno nella prima settimana di presenza su questi siti è stata scaricata più di diecimila volte!
"Tutto il mondo pensa che sia una bugia, ma le tecniche che ho utilizzato per creare questa suoneria sono frutto di una ricerca effettuata durante gli anni '80 e '90" assicura Hideto Tomabechi.
Parolacce in giapponese: BAKASolitamente i giapponesi non utilizzano molto le parolacce. E' rarissimo sentire per strada parlare in maniera offensiva ma nei manga o nelle anime può accadere che vengano utilizzati vocaboli non propriamente gentilissimi.

Eccone qualcuno:
Baka (bakamono): sciocco, stupido, cretino, scemo, imbecille, idiota
Baka ni suru: burlarsi, prendere in giro, prendere per i fondelli
Busu: brutta, racchia
Tako: pervertito, schifoso
Kimochiwarui: sgradevole, ripugnante
Kuzu: spazzatura, rifiuto umano
Chikusho: cazzo! dannazione! maledizione!
Kuso: merda!
Kusottare: stronzo
Kusokurae: vai a quel paese, al diavolo
Hetakuso: impedito, imbranato
Boke: vecchio rimbambito

Parolacce in giapponese

by on aprile 09, 2007
Solitamente i giapponesi non utilizzano molto le parolacce. E' rarissimo sentire per strada parlare in maniera offensiva ma nei manga o ...
Logo Fondazione Italia GiapponeDal 1998 esiste una fondazione voluta dal nostro Ministero degli Affari esteri chiamata "Fondazione Italia Giappone". La fondazione è un'organizzazione pubblico - privata senza scopo di lucro creata appositamente per promuovere le bellezze italiane nel paese Asiatico che più ci ama, il Giappone. La più grande manifestazione gestita dalla Fondazione Italia-Giappone è stata "Italia in Giappone 2001 - 2002" attraverso la quale il popolo giapponese ha potuto conoscere il nostro stile di vita passando da tutte le attività industriali e non.
Per avere maggiori informazioni sulla Fondazione vi segnalo il sito ufficiale .

Fondazione Italia Giappone

by on aprile 06, 2007
Dal 1998 esiste una fondazione voluta dal nostro Ministero degli Affari esteri chiamata "Fondazione Italia Giappone". La fondazion...
Foto di Ichi, una Maiko di KyotoDa qualche tempo sta avendo molto successo in tutto il mondo il blog aperto da una Maiko (apprendista Geisha) di Kyoto, essendo scritto totalmente in giapponese non lo avevo mai segnalato, ma stamani visitandolo mi sono accorta che è stata aperta anche la sezione in inglese. E' un blog molto interessante ve lo consiglio caldamente: Il Blog di Ichi Risorsa in lingua Inglese - risorsa in lingua giapponese

Il blog di una Maiko

by on aprile 05, 2007
Da qualche tempo sta avendo molto successo in tutto il mondo il blog aperto da una Maiko (apprendista Geisha) di Kyoto, essendo scritto tota...
Lo Studio Ghibli (スタジオジブリ, Sutajio Jiburi) è uno studio giapponese di animazione. Le sue pellicole di Anime sono provocatorie, emozionanti e sono conosciute ed elogiate in tutto il mondo. Il suo nome deriva dal soprannome che gli italiani usavano per i loro aereoplani da ricognizione del Sahara (il Ghibli è infatti il nome dato allo Scirocco in Libia) durante la seconda guerra mondiale. Anche se il nome dello studio è italiano quando si pronuncia è 'ji-bree' o 'ji-bu-ri' per adattarsi alla fonetica giapponese. La teoria dietro questo nome era che i fondatori dello studio stavano portando una ventata di novità nell’industria degli Anime. Lo Studio Ghibli è stato fondato nel 1985 ed è diretto dal grande Hayao Miyazaki (宮崎 駿) insieme al collega e mentore Isao Takahata. La più famosa pellicola prodotta dallo studio è “Una tomba per le lucciole”.
Di seguito altre opere:
- Nausicaa della valle del vento
- Una tomba per le lucciole
- Il mio vicino Totoro
- Principessa Mononoke
- La città Incantata
- Il castello Errante di Howl
Per avere maggiori informazioni sullo Studio Ghibli vi consiglio il sito ufficiale risorsa in lingua giapponese.

Studio Ghibli

by on aprile 05, 2007
Lo Studio Ghibli (スタジオジブリ, Sutajio Jiburi) è uno studio giapponese di animazione. Le sue pellicole di Anime sono provocatorie, emozionant...
Due lottatori di sumo all'inizio di un incontroIl sumo (相撲, sumō) è uno sport dove due lottatori si confrontano in un’area circolare. E' di orgine giapponese e mantiene gran parte della tradizione antica. I giapponesi considerano il sumo un gendai budō (arte marziale del Giappone moderno). Le regole di questo sport sono semplici:
1. il primo lottatore che tocca il suolo con una qualsiasi parte del corpo, ad eccezione dei piedi, viene sconfitto
2. il primo lottatore che mette una qualsiasi parte del corpo, piedi compresi, all’esterno dell’area circolare viene sconfitto
3. un lottatore che utilizza una tecnica illegale o kinjite (mano proibita) viene eliminato
4. Se un lottatore perde il mawashi (unico indumento utilizzato durante un combattimento di sumo) viene eliminato
Gli incontri di sumo solitamente durano poco, per ogni incontro esiste un rituale cerimoniale elaborato. I lottatori di sumo sono conosciuti in tutto il mondo per la loro imponenza, questo perchè la massa è un elemento fondamentale nel sumo. Il ring è chiamato dohyō, è fatto d’argilla con sabbia sparsa sulla superficie ed è delimitato da una grande “corda” di riso chiamata tawara.

Sumo, l'arte marziale giapponese

by on aprile 04, 2007
Il sumo (相撲, sumō) è uno sport dove due lottatori si confrontano in un’area circolare. E' di orgine giapponese e mantiene gran parte de...

Hokuto no Ken Fighting per PS2 Da qualche giorno i nostri amici giapponesi possono godersi sulla propria PlayStation 2 il nuovo gioco della SEGA: "Hokuto no Ken Fighting". Il gioco, uscito prima in versione cabinata per le sale giochi, lo si può adesso giocare comodamente tra le proprie mura domestiche. Inutile affermare che le vendite stanno andando a gonfie vele. I giocatori, oltre ad impersonare i panni del discendente della Sacra scuola di Hokuto, potranno identificarsi in molti dei personaggi più famosi dell'anime: Shin, Rei, Toki, Yuda, Raoh e tanti altri. Speriamo che in Italia giunga presto.
Link: video del gioco risorsa in lingua giapponese e sito ufficiale risorsa in lingua giapponese.

Hokuto no Ken Fighting per PS2

by on aprile 04, 2007
Da qualche giorno i nostri amici giapponesi possono godersi sulla propria PlayStation 2 il nuovo gioco della SEGA: "Hokuto no Ken Figh...
Hana-mi - Ciliegio in fiore in un giardino di KyotoCerimonia di inizio scuola, inizio di aprile: l’inizio del nuovo anno scolastico e cerimonie di entrata imprese. Nel Giappone odierno si celebra una cerimonia per segnalare l’inizio della vita scolastica. Il periodo scolare nelle scuole e nelle università comincia ad aprile e le imprese cominciano il loro anno fiscale. In questo mese cominciano la vita lavorativa molti nuovi impiegati. Sia le imprese che le scuole celebrano quindi cerimonie di ingresso. Alle cerimonie scolastiche assistono anche i genitori e vari membri delle famiglie.

Inizio della stagione di baseball professionale: il baseball è lo sport professionale più seguito in Giappone. Esistono due leghe: Centrale e Pacifica. Ogni lega conta sei squadre. Il campionato comincia in Aprile e finisce in ottobre, date nelle quali si decide il campione della Lega Giapponese.

Hana-mi, vista dei ciliegi in fiore: in questo periodo dell’anno la fioritura dei ciliegi nella maggior parte del Giappone arriva al massimo splendore. La TV giapponese indica per tempo le date esatte della fioritura dei ciliegi.

Miyako Odori (danza tradizionale a Kyoto), tutto il mese di aprile: colorate danze eseguite dalle Geishe e da Maiko (apprendista Geisha) di Gion-machi a Kyoto.

Campagna Nazionale di Primavera di sicurezza del traffico, dal 6 al 15 aprile: ogni anno si celebrano due campagne di 10 giorni, una in primavere e l’altra in autunno. Ai guidatori vengono ricordate le norme di base del traffico e gli studenti giovani ricevono lezioni di sicurezza nei trasporti.

Kanbutsu-e (anniversario della nascita del Budda), 8 di aprile: i Tempi buddisti celebrano la nascita del Budda con cerimonie religiose. Il nome comune per questa cerimonia è Hana-matsuri (Festival dei Fiori).

Festival di Primavera di Takayama, nel Monastero Hie, Takayama, Prefettura di Gifu, 14 e 15 aprile: santuari portatili e una dozzina di carrozze vengono sollevate dai partecipanti. Le carrozze sono decorate con pannelli d’oro e sculture e con bandiere bordate, mostrando le abilità degli artigiani della regione di Hida.

Midori no Hi (giorno della natura), 29 aprile: festa nazionale. Si tratta di un giorno per stare in contatto con la natura, rendere grazia alla sua protezione e godere di una visione della vita già passata. Questa festa viene celebrata solitamente nella data della nascita dell’Imperatore Showa (1926-1989). Oggi commemora anche la sua dedizione per le piante e la biologia.
Zambot 3 è certamente una delle prime opere di animazione giapponese ad avere una trama fortemente drammatica e di grande intensità. Per tutti i nostalgici del robottone pilotato dal giovane Kappei è giunto il momento tanto sperato: la Dynit pubblicherà l'intera serie (23 episodi) in 6 favolosi DVD. Tutti gli episodi sono stati nuovamente doppiati ma all'interno dei DVD ci sarà la possibilità di ascoltare anche l'audio storico! Il primo volume sarà disponibile a partire dall'11 Aprile 2007.
Per ulteriori informazioni: L'invincibile Zambot 3 .

Zambot 3

by on aprile 02, 2007
Zambot 3 è certamente una delle prime opere di animazione giapponese ad avere una trama fortemente drammatica e di grande intensità. Per ...
KeroroKeroro è il nome italiano del manga giapponese Mine Yoshizaki. In molti, soprattutto i più piccoli, lo conoscono grazie ad Italia 1 che ha trasmesso quest'anno gli episodi dell'anime. A partire da questo mese (esattamente dal 17 Aprile) la famosissima rana aliena si farà trovare anche in edicola grazie alla star comics che pubblicherà il manga di Keroro sulla testata UP. Molto bello e divertente, in perfetto stile rana soldato, il sito italiano di Keroro: http://www.keron-army.net/ risorsa in lingua italiana.

Keroro n.1 in edicola

by on aprile 02, 2007
Keroro è il nome italiano del manga giapponese Mine Yoshizaki . In molti, soprattutto i più piccoli, lo conoscono grazie ad Italia 1 che ha...
FutomakiFutomaki significa letteralmente "rotolo grande". Per fare un perfetto futomaki è molto importante utilizzare ingredienti di colori diversi ed armonici in modo da ottenere una forte vivacità alla vista.

Lasciate i funghi shiitake per mezz'oretta in acqua tiepida, poi metteteli in un pentolino coperti con l'acqua di ammollo. Aggiungete lo zucchero, la soia e il mirin. Dopo circa 10 minuti scolateli e tagliateli a strisce. Tagliate a bastoncini il cetriolo, il surimi e la frittata. Stendete un foglio di alga nori sulla stuoia con la parte lucida verso il basso. Inumiditevi le mani con l'acqua e poi stendete sull'alga metà dose di riso in uno strato sottile lasciando liberi circa 2 centimetri di alga sul bordo superiore.

Disponete al centro metà dose di tutti gli ingredienti: surimi, frittata, funghi, i bastoncini di cetriolo e le uova di pesce. Arrotolate fino al bordo libero. Comprimete piano con la stuoia e poi trasferite il futomaki su un tagliere. Bagnate leggermente la lama del coltello e tagliatelo in 8 pezzi. Dopo aver fatto un altro futomaki identico servite con salsa di soia e zenzero sottaceto.

Ingredienti per 2 futomaki: 300 g. di riso sushi, 2 funghi shiitake, 2 cucchiai di salsa di soia, 1 cucchiaio di zucchero, 1 cucchiaio di mirin, mezzo cetriolo, 2 bastoncini di surimi, 2 strisce di frittata, 50 g. di uova di pesce, 2 foglie di alga nori, qualche fettina di zenzero ed 1 ciotola di acqua acidulata con aceto di riso.

Futomaki, la ricetta

by on aprile 01, 2007
Futomaki significa letteralmente "rotolo grande". Per fare un perfetto futomaki è molto importante utilizzare ingredienti di colo...
Mazinkaiser purple versionPer i collezionisti delle action figures giunge direttamente dalla serie OAV Mazinkaiser in versione colored. Alto 22 centimetri e pesante più di 1 kg il modellino di Mazinkaiser è un vero gioiellino da tenere nella propria robot-teca! E' stato prodotto in soli mille esemplari direttamente su richiesta dello stesso Go Nagai e fatto colorare da Aoshima per la Kawai Shoukai. Il prezzo, sopratutto in italia, non è basso ma stiamo parlando di un pezzo da collezione, lo si può ordinare su Animerobot oppure si trova già anche su Ebay.

Mazinkaiser purple version

by on aprile 01, 2007
Per i collezionisti delle action figures giunge direttamente dalla serie OAV Mazinkaiser in versione colored. Alto 22 centimetri e pesante p...
Kinkaku-ji, il Padiglione d'oroKinkaku-ji (金閣寺) è il nome informale del Tempio Rokuon-ji (鹿苑寺) a Kyoto. Il Padiglione d'orato (formalmente chiamato Shariden) fu originariamente costruito nel 1397 come villa-pensione per lo Shogun Ashikaga Yoshimitsu. E' stato suo figlio a convertirlo in un Tempio Zen della scuola Rinzai. Il Tempio è andato distrutto in incendi diverse volte durante la guerra Ōnin. I nipoti di Yoshimitsu presero il Kinkaku-ji ad esempio per costruire il Ginkaku-ji, tempio Buddista, con l'intento di farlo diventare il Padiglione d'Argento. L'intero Kinkaku-ji, fatta eccezione delle fondamenta, è ricoperto da foglie d'oro puro. Nel 1950 un monaco squilibrato diede fuoco al Padiglione distruggendolo. Questa storia si trova anche al centro del romanzo di Yukio Mishima intitolato "Il padiglione d'oro". La struttura attualmente in vita è stata costruita nel 1955. Lo stagno vicino al tempio è chiamato Kyōko-"chi" (stagno a specchio).
Link: galleria fotografica del Padiglione d'Oro Risorsa in lingua Inglese.

Kinkaku-ji, il Padiglione d'oro

by on marzo 31, 2007
Kinkaku-ji (金閣寺) è il nome informale del Tempio Rokuon-ji (鹿苑寺) a Kyoto. Il Padiglione d'orato (formalmente chiamato Shariden) fu origi...
I veri appassionati di animazione giapponese conosceranno già il simpatico Panda Z risorsa in lingua giapponese, divertente parodia del famoso Mazinga Z. Per la gioia di tutti coloro che sono rimasti affascinati dalle gesta del valoroso robottino escono in Italia i 2 DVD che racchiudono i 30 episodi del panda robot più famoso del mondo (l'unico!). Gli episodi sono molto demenziali e non sono parlati ma soltanto sottotitolati. Oltre ai disegni molto fumettistici degna di nota è certamente la colonna sonora che spicca per la sua connotazione hard-rock. I DVD possono essere acquistati su IBS.it: Panda Zetto: The Robonimation Vol.1 e Vol.2 risorsa in lingua italiana.

I DVD di Panda Z

by on marzo 31, 2007
I veri appassionati di animazione giapponese conosceranno già il simpatico Panda Z , divertente parodia del famoso Mazinga Z. Per la gioi...
Seisakukun robot ciclistaLa popolare azienda giapponese Murata Manufacturing ha dato alla luce un nuovo robot: Seisakukun. Il grande merito di questo "piccolo" robot umanoide è quello di saper andare in bicicletta! La stessa Murata ha realizzato dei video dimostrativi che sottolineano la grande dote ciclistica del robottino. Seisakukun, chiamato anche Murata Boy, riesce a "sfrecciare" fino a 2 chilometri orari ed ovviamente frena se trova un ostacolo. Particolarmente sbalorditivo è il video nel quale Seisakukun cammina in perfetto equilibrio, in sella alla sua bici, sopra una lunga sbarra.
Video: Murata Boy in bici, Murata Boy in salita e Murata Boy pubblicità.

Seisakukun, robot ciclista

by on marzo 30, 2007
La popolare azienda giapponese Murata Manufacturing ha dato alla luce un nuovo robot: Seisakukun . Il grande merito di questo "piccolo...
WasabiIl wasabi (山葵 o 和佐比) è un condimento giapponese estratto da una radice chiamata proprio wasabi, che ha un sapore decisamente forte. La sua forza è il gusto piccante che si fa strada dalla gola alle narici e che produce una sensazione di calore, ardore. Questa sensazione non dura molto tempo. Viene usato come condimento di molti piatti giapponesi come ad esempio il sushi, il sashimi o alcuni tipi di donburi. E' possibile trovarlo anche sotto forma di germogli da mangiare in insalsata ma ha un sapore meno intenso della radice. Esistono anche aperitivi al sapore di wasabi. Questa radice si trova in piccole quantitià e produrla è carisissimo anche in Giappone per questo motivo il più delle volte si ricorre ad un succedaneo del wasabi. Si trova sotto forma di polvere alla quale va aggiunta acqua. Questi succedanei sono fatti a base di rafano piccante al quale si aggiunge un colorante verde. Per riconoscere il wasabi artificiale da quello autentico in Giappone quest'ultimo viene denominato hon-wasabi (本山葵, wasabi autentico). L'hon-wasabi si vende fresco sotto forma di radice e deve essere grattugiato e mescolato con acqua prima di essere consumato.

Wasabi

by on marzo 30, 2007
Il wasabi (山葵 o 和佐比) è un condimento giapponese estratto da una radice chiamata proprio wasabi, che ha un sapore decisamente forte. La sua ...
La notizia è ormai certa: il mitico Jeeg Robot d'Acciaio torna in TV! Collegandovi al sito ufficiale: http://jeeg.tv/ vi troverete di fronte il nuovo tecnologico Jeeg! A giudicare dalle foto il restyling è sicuramente d'impatto e i disegni moderni faranno certamente apprezzare i nuovi episodi anche ai più giovani. Le puntate per il momento andranno in onda dal 5 Aprile in Giappone su canale Wowow. La domanda sorge spontanea: quando vedremo il nuovo Jeeg in Italia? Ovviamente è ancora presto per conoscere la risposta, nell'attesa accontentiamoci almeno di questa grande notizia che farà saltare di gioia tutti i "vecchi" fans di Jeeg.

Jeeg Robot torna in TV

by on marzo 30, 2007
La notizia è ormai certa: il mitico Jeeg Robot d'Acciaio torna in TV! Collegandovi al sito ufficiale: http://jeeg.tv/ vi troverete di...
Omikuji all'esterno di un tempio Gli Omikuji (御御籤, 御神籤 o おみくじ) sono pezzi di carta sui quali è predetto il futuro e che si vendono all'entrata dei templi shintoisti o buddisti. Se la predizione del'Omikuji è buona possiamo mettere il foglietto in apposite casse oppure sistemarlo alla porta del tempo oppure portarlo con se come talismano fino a quando non si realizza. Se invece la predizione è negativa è preferibile annodarlo ai rami di un albero o ad una particolare struttura creata appositamente per questo motivo vicino ad un luogo santo in modo da permettere agli spiriti divini di esorcizzarlo in modo da evitare che si realizzi. Tradizionalmente si usa comprare gli Omikuji durante le festività per l'anno nuovo, per farsi un'idea di come sarà l'anno appena iniziato.

Omikuji

by on marzo 27, 2007
Gli Omikuji (御御籤, 御神籤 o おみくじ) sono pezzi di carta sui quali è predetto il futuro e che si vendono all'entrata dei templi shintoisti o ...
Mika NakashimaMika Nakasima (中島 美嘉, Nakashima Mika) è un’attrice ed una cantante J-Pop originaria della Prefettura di Kagoshima. E’ nata il 19 di febbraio 1983. Durante l’adolescenza decise di non continuare gli studi con la scuola superiore per dedicarsi al 100% nella realizzazione del suo sogno: diventare una cantante. Nel 2001 fu scelta tra circa 2000 giovani per interpretare la protagonista di una serie TV chiamata Kizudakare no Love Song ("Cicatrice di una canzone d’amore"), nel novembre dello stesso anno Mika ha fatto il suo debutto come cantante firmando un contratto con la SMEJ e lanciando il singolo intitolato “Stars”. Il secondo singolo intitolato “Crescent Moon” il giorno stesso dell’uscita sul mercato ebbe un boom di vendite. Nel 2002 Mika diventa l’artista rivelazione del Giappone vincendo il premio “Miglior Nuova Artista” in tutte i concorsi musicali nipponici compreso il Japan Record Award (日本レコード大賞, Nihon Rekōdo Taishō).

Mika Nakashima

by on marzo 23, 2007
Mika Nakasima (中島 美嘉, Nakashima Mika) è un’attrice ed una cantante J-Pop originaria della Prefettura di Kagoshima. E’ nata il 19 di febbrai...