Pena di morte per l'assassino del web

Il giapponese Hiroshi Maeue, 38 anni, è stato condannato alla pena di morte per aver ucciso ed aver abbandonato i corpi di tre ragazzi conosciuti sul Web. Su uno dei molti siti giapponesi dedicati al suicidio Maeue ha conosciuto le sue vittime alle quali prometteva di uccidersi con loro. Nel 2005 contattò la sua prima vittima, un'impiegata di 25 anni, via web stabilendo con la ragazza un patto della morte. Ma invece di siucidarsi con lei Maeue l'ha strangolata ed ha poi abbandonato il corpo in un aperta campagna. Allo stesso modo ha poi ucciso un adolescente di 14 anni e uno studente universitario di 21 anni, attirandoli con la stessa promessa. Una volta catturato Maeue ha confessato i tre omicidi ma sta ovviamente contestando la pena di morte.

2 commenti:

Musashi_87 ha detto...

Che stronzo! Cmq avevo già sentito parlare di questo sito su un manga, "Daydream". A quanto dicono lì, è piuttosto famoso...

Mikachan ha detto...

Atroce...