Il nattō (納豆) è un antichissimo cibo consumato dai giapponesi, è famoso per l'aspetto salutare. Normalmente viene consumato a colazione con riso e albume. Si tratta di un piatto a base di fagioli di soia fermentanti contenenti un batterio chiamato "Bacillus Natto" che fornisce un importante valore nutrizionale. E' molto ricco di vitamine e ferro ed è anche molto economico.
Il nattō viene venduto in qualsiasi negozio o supermercato, solitamente si trova in piccoli contenitori di plastica chiusi e può essere mangiato direttamente dalla confezione.
Questo piatto amatissimo dai giapponesi, che lo mangiano sin da bambini, può invece creare qualche problema agli stranieri per il suo aroma e per l'aspetto.

Nattō

by on agosto 11, 2017
Il  nattō (納豆) è un antichissimo cibo consumato dai giapponesi, è famoso per l'aspetto salutare. Normalmente viene consumato a colaz...
Akihabara o "Akiba" (ア キ バ) è un quartiere di Tokyo si è concentrato sull'elettronica, videogiochi, manga, anime e tutto ciò che vi ruota intorno. E' forse la zona di Tokyo più noto agli Otaku e ai Geeks.
E' nato come una strada con piccoli  negozi di vicinato che vendevano radio e componenti elettronici poco dopo la fine della seconda guerra mondiale. Durante gli anni '80 iniziarono a vendere i primi computer e videogiochi per attirare i giovani della zona. Poi sono arrivati i Manga. Durante gli anni '90 sono arrivate in zona le prime grandi aziende di elettronica e piano piano la il quartiere è diventato più turistico, quasi un Duty Free. Anche oggi Akihabara continua a crescere e ad evolversi, i piccoli negozi si stanno trasferendo nelle strade secondarie per lasciare spazio ai grandi magazzini.
Akihabara è costituito da diverse strade piene di negozi legati all'elettronica, videogiochi, manga / anime e agli hobby in generale. I grandi negozi e catene popolari si trovano a Chuo Dori, la strada principale, qui i negozi sono incentrati su prodotti come Manga e Anime, videogiochi ed elettronica.
Le strade parallele sono piene di piccoli negozi dedicati all'elettronica di tutti i tipi, anche se recenti modifiche hanno portato a negozi come "Kotobukiya", grande edificio dedicato alla cultura Otaku a stabilirsi nella zona.
Nei grandi magazzini è possibile trovare personale che parla anche l'inglese, ma nei piccoli negozi è possibile incontrare qualche difficoltà linguistica.
Il modo più semplice per arrivare è prendere la linea JR Yamamote che percorre Tokyo in cerchio e prendere l'uscita Akihabara.

Le Kokeshi (こけし) sono bambole tradizionali giapponesi intagliate in un pezzo di legno. Sono formate da un tronco più o meno cilindrico e dalla testa e poi decorate con vari disegni e colori. Non hanno né braccia, né piedi. La loro fabbricazione è iniziata durante il periodo Edo come ricordo turistico per le persone che si recavano alle fonti termali della regione di Tohooku.
 La parola Kokeshi può avere due signiicati:
  • bambole (芥子 keshi) di legno (木 ki, ko);
  • piccole (小 ko) bambole (芥子 keshi).
Si dividono in due tipi:
  • Tradizionali (o Dento): sono facilmente riconoscibili in quanto hanno il busto più lungo e la testa più piccola. Sono vendute soprattutto nelle Prefetture di Miyagi, Akita, Iwate e Yamagata.
  • Creative (o Shingata): hanno il busto più corto e più arrotondato e sono dipinte utilizzando colori e disegni più moderni rispetto alle tradizionali.

Kokeshi

by on agosto 07, 2017
Le  Kokeshi  (こけし) sono bambole tradizionali giapponesi intagliate in un pezzo di legno. Sono formate da un tronco più o meno cilindrico ...
Il Kendama (けん玉 o 剣玉 o 拳玉) è un gioco infantile giapponese, è formato da un oggetto simile ad un martello al quale tramite una cordicella è legata una palla. La palla è forata in modo tale che possa “incastrarsi” con la base di legno.
Il gioco consiste nel lanciare la palla e fare in modo che ricada o sopra il perno posto sul lato superiore del kendama o sulla parte concava posta nella parte inferiore del “martelletto” di legno.
Si dice che tale gioco sia molto utile per sviluppare la concentrazione e negli ultimi anni in Giappone sono nate diverse competizioni che si svolgono per tutto il Paese.

Kendama

by on agosto 04, 2017
Il Kendama  (けん玉 o 剣玉 o 拳玉)  è un gioco infantile giapponese, è formato da un oggetto simile ad un martello al quale tramite una cordicel...
La tecnica giapponese utilizzata per trascrivere i Sutra (brevi frasi/aforismi) si chiama  Shakyo (写経) e per poterla praticare è necessario possedere due oggetti:
  • Il Sumi (墨)
  • Il Suzuri (硯)
Il Sumi è un tipo di inchiostro solido, utilizzato per la prima volta in Cina all’inizio del dodicesimo secolo e che arrivò in Giappone grazie al Buddismo. Essendo solido era molto più facile trasportarlo rispetto al normale inchiostro liquido.
Il Suzuri è un oggetto di pietra utilizzato per trasformare il Sumi in vero e proprio inchiostro. E’ di forma rettangolare o ovale. Si dice che se il Sumi non viene “sfatto” con il Suzuri adeguato l’inchiostro non verrà di buona qualità. Per effeturare quest’operazione è necessario inumidire la testata del Suzuri con acqua fredda e poi iniziare a strofinare il Sumi.

Sumi e Suzuri

by on agosto 02, 2017
La tecnica giapponese utilizzata per trascrivere i Sutra (brevi frasi/aforismi) si chiama  Shakyo (写経) e per poterla praticare è necessar...