tapis roulant per cani


Per la maggior parte dei giapponesi, così impegnati a lavorare per far carriera, può essere difficile trovare anche solo mezzora libera per portare a spasso il cane. A risolvere questo problema ci ha pensato l’azienda nipponica Belluna inventando un fantastico tapis roulant per il nostro amato cagnolino.

Ginnastica per cani

by on gennaio 29, 2007
Per la maggior parte dei giapponesi, così impegnati a lavorare per far carriera, può essere difficile trovare anche solo mezzora libera per ...
Geisha robotI giapponesi adorano i robot. E un'azienda tecnologicamente avanzata, la Ubix, aveva già inventato e messo sul mercato un robot da ufficio con il compito di fare da maggiordomo in azienda. Il suo nome è Ubiko, tratto proprio dal nome della società che l'ha creato. E le sue funzioni sono quelle di accogliere i clienti, dare loro il benvenuto, accompagnarli, spostare i prodotti da una stanza all'altra, da un posto all'altro. E adesso un'altra azienda, la Unix di Osaka, ha lanciato un nuovo robot, ma di tutt'altro stampo. Quanto è duro e spigoloso, seppur efficiente e servizievole, il maggiordomo da ufficio, tanto è dolce e suadente la camerierina dagli occhi a mandorla chiamata Karakuri. Fatta per la casa (dei top manager naturalmente), la dolce creatura meccanizzata in stile Vintage serve il sakè, la bevanda alcolica tradizionale nipponica ottenuta dalla fermentazione del riso, agli ospiti. La bambolina dalle movenze dolci e suadenti fatta a mano e completamente ricoperta di legno di ciliegio e porcellana è un modello aggiuranto della "Bambola che serve il tè" ed è disegnata appositamente per potersi muovere con grande morbidezza per la casa. Efficientissima nel servire il sakè, si ferma atuomaticamente appena raggiunge l'ospite a cui la bevanda è destinata. Karakuri è il perfetto connubio tra l'anima tradizionale nipponica e quella ipertecnologica, il matrimonio tra la mania all'ennesima potenza per la superefficienza moderna e l'amore per tutte le usanze legate al passato e alla cultura del Paese dell'Estremo Oriente. Per realizzarla è necessario presentare l'oridne a Unix 40 giorni prima della consegna: il robot costa 8.700 dollari. Ubiko invece, il robot che fa da segretaria tuttofare, può esssere noleggiato: due ore di servizio costano 700 euro.

(fonte tgcom.it)

Arriva la Geisha robot

by on gennaio 26, 2007
I giapponesi adorano i robot. E un'azienda tecnologicamente avanzata, la Ubix, aveva già inventato e messo sul mercato un robot da uffic...
PS3La Sony ha fissato per il 23 marzo il lancio in Europa della Playstation 3, che era stato rinviato a causa della scarsita' di una componente. Un milione di console saranno disponibili dalla primavera per i mercati di Europa, Medio Oriente, Africa e Oceania. Tuttavia si trattera' soltanto del modello da 60 giga, mentre sul mercato giapponese e Usa sono disponibili da novembre sia il modello da 60 sia quello da 20 giga, che pero' rappresenta un basso di gamma. Prezzo della console: 599 euro.

Arriva la Playstation 3

by on gennaio 26, 2007
La Sony ha fissato per il 23 marzo il lancio in Europa della Playstation 3, che era stato rinviato a causa della scarsita' di una compo...
Divertentissimo video! Il duo comico giapponese "Itsumo koko kara" lancia un simpatico ballo su una musichetta molto allegra.

Pitagora Suitchi Dance

by on gennaio 25, 2007
Divertentissimo video! Il duo comico giapponese "Itsumo koko kara" lancia un simpatico ballo su una musichetta molto allegra.
SeifukuL’uniforme scolare giapponese è stata impiantata in Giappone alla fine del XIX secolo come parte del programma di modernizzazione del paese. Attualmente, le uniformi sono praticamente obbligatorie nelle scuole pubbliche e private. Sono anche usate nei collegi femminili. Nella scuola primaria l’uso dell’uniforme è meno restrittivo, in molte occasioni è permesso andare a scuola vestiti in abiti comuni e quando è necessaria l’uniforme ci si può presentare in camicia bainca e pantaloni corti. Nella scuola secondaria invece l’uso è diverso, i ragazzi sono obbligati ad usare l’uniforme scura in stile militare e le ragazze l’uniforme in stile marinaro (sailor fukuセーラー服). La parola giapponese che indica le uniformi scolastiche è seifuku (制服). Queste uniformi sono basate sullo stile militare dell’era Meiji.

Uniforme scolare

by on gennaio 24, 2007
L’uniforme scolare giapponese è stata impiantata in Giappone alla fine del XIX secolo come parte del programma di modernizzazione del paese....
Kanji MangaOggi vi voglio illustrare le varie tipologie di Manga che si possono incontrare.
Suddivise per target di utenza:
- kodomo manga (per i bambini)
- Shōnen manga (per i maschi adolescenti)
- Shōjo manga (per le femmine adolescenti)
- Seinen manga (per i maschi adulti)
- Josei manga (per le femmine adulte)
Per genere:
- Gekiga (drammatico)
- La nouvelle manga (Unione di storie francesi e manga)
- Semi-alternativo
- Harem manga (un ragazzo circondato da molte donne)
- Mahō Shōjo (una ragazza che si trasforma o possiede poteri speciali)
- Moé (come Mahō Shōjo)
- Mecha (Robots giganti)
- Shōjo-ai (Romanzo lesbico)
- Shōnen-ai (Romanzo gay)
- Dōjinshi (Manga creato per gli affezionati)
Hentai: E’ il nome che si da al manga erotico e pornografico in occidente, in Giappone è conosciuto anche come seijin manga o ecchi. A sua volta, questo tipo di manga, si suddivide in categorie che servono anche per catalogare videogiochi o anime:
Softcore:
• Loli-con (ragazze)
• Shōta-con (ragazzi)
• Yuri (tematica lésbica)
• Yaoi (tematica gay)
Hardcore:
• Futanari (ermafroditi)
• Ero-guro (erotico grottesco)
• Kemono (animali umanoidi)

Tipologie di manga

by on gennaio 23, 2007
Oggi vi voglio illustrare le varie tipologie di Manga che si possono incontrare. Suddivise per target di utenza : - kodomo manga (per i bamb...
Schermo elasticoArriva dal Giappone il primo schermo elastico al mondo capace di cambiare forma seguendo il 'ritmo' delle immagini che mostra. La curiosa invenzione e' opera dell'artista digitale e professore universitario Yoichiro Kawaguchi. Il dispositivo, battezzato dal suo creatore 'GE motion',possiede 72 cilindri a pressione che, attraverso le direttive di un computer, si muovono all'unisono creando una 'immagine fisica', fatta di continui cambiamenti armonici alla superficie del display.
Super Mario BrosMentre le aule delle facoltà di medicina continuano a svuotarsi, generando negli ultimi tempi un vero e proprio allarme per una futura scarsità di dottori, le università giapponesi che offrono corsi di laurea nel settore dei videogiochi assistono a un vero e proprio boom delle iscrizioni, e in tutto il Paese aumentano costantemente le nuove facoltà hi-tech. Sono già otto gli atenei che hanno istituito corsi di laurea direttamente collegati alla fiorente industria dei videogame: programmazione, animazione, design artistico e musica digitale sono solo alcune delle nuove discipline che, al completamento degli studi, diventano poi posti di lavoro, ulteriore motivo per cui i nuovi dipartimenti stanno riscuotendo un successo sempre maggiore tra gli studenti giapponesi. Anche i docenti, in molti casi, escono dai binari tradizionali: non professori 'canonici', ma veri produttori e game designer delle principali software house nipponiche, come Konami, Sony, Capcom e altri colossi del settore. Il mercato dei videogiochi è in costante crescita in ogni parte del mondo: solo in Giappone, nel 2006, si è registrato un incremento delle vendite di hardware e software (cioé consolle e giochi) del 37,6% rispetto all'anno precedente, per un giro d'affari complessivo stimato in 625,8 miliardi di yen (oltre 4 miliardi di euro).

(fonte ansa.it)

Ci laureiamo in VideoGames?

by on gennaio 21, 2007
Mentre le aule delle facoltà di medicina continuano a svuotarsi, generando negli ultimi tempi un vero e proprio allarme per una futura scars...
MousePad con le tetteCome tutti sapete i giapponesi vanno pazzi per le tette, oggi è stato messo in vendita un nuovo tipo di mousepad dove il “riposa polso” ha la forma di tette :-) La blofosfera giapponese sta impazzendo per questo nuovo oggetto e già ne sono stati venduti circa mille pezzi. E’ prodotto dalla Toypla e costa circa 3.000 Yen (19 €).

MousePad con le tette

by on gennaio 19, 2007
Come tutti sapete i giapponesi vanno pazzi per le tette, oggi è stato messo in vendita un nuovo tipo di mousepad dove il “riposa polso” ha l...

Se come me siete appassionati di anime vi voglio consigliare un sito chiamato “peekvid” ottimo per chi vuole vedere film, spettacoli televisivi, disegni, anime e pellicole asiatiche. Tutto il materiale di questo sito ha sottotitoli in inglese mentre la lingua parlata è in versione originale o inglese, così nel caso di anime o film giapponesi possiamo anche imparare la lingua. Buon divertimento!

Anime onLine

by on gennaio 18, 2007
Se come me siete appassionati di anime vi voglio consigliare un sito chiamato “ peekvid ” ottimo per chi vuole vedere film, spettacoli telev...
Con il nuovo ministro della Giustizia, l'ultraconservatore Jinen Nakase, e' finita in Giappone la moratoria nelle esecuzioni. La moratoria nelle esecuzioni era informalmente in vigore dal settembre 2005 per gli scrupoli del suo predecessore, il fervente buddista Seiken Sugiura. Nakase e' ora il Guardasigilli che ha il dovere di controfirmare l'ordine di esecuzione proveniente dalla Corte Suprema. Una novantina di detenuti sono finiti sul patibolo dall'inizio del 2006.
BOCCA - KOU / KU / kuchi
Kanji Kuchi
OCCHIO - MOKU / me

Kanji Me
ORECCHIO - JI / mimi

Kanji Mimi
PERSONA - JIN / NIN / hito

Kanji Hito
BAMBINO - SHI / SU / ko

Kanji Bambino

DONNA - JO / NYO / ME / onna

Kanji Donna

Imparando i Kanji - Da 7 a 12

by on gennaio 16, 2007
BOCCA - KOU / KU / kuchi OCCHIO - MOKU / me ORECCHIO - JI / mimi PERSONA - JIN / NIN / hito BAMBINO - SHI / SU / ko DONNA - JO / NYO / ME / ...
Allarme in Giappone. Le autorità nipponiche hano scoperto che il focolaio dell'influenza aviaria, scoperto la settimana scorsa in un allevamento nel sud del Paese, è dovuto al virus mortale H5N1. E' la prima volta dal 2004 che si registra un caso del genere anche se diversi focolai di H5N2 sono stati individuati negli ultimi anni. Stavolta però il rischio di un cointagio mortale è ben più elevato. Il focolaio è stato scoperto la scorsa settimana in un allevamento nella prefettura di Miyazaki, dove oltre 8.000 polli sono stati inceneriti. Caute le autorità giapponesi che evitano qualsiasi allarmismo e ricordano come il virus non abbia causato alcuna vittima nel Paese. "Il focolaio è stato rigorosamente circoscritto" spiegano le autorità. Lo scorso novembre, un focolaio di H5N1 era stato individuato nella vicina Corea del Sud, ma per quanto riguarda il Giappone si ritiene che la situazione sia sotto controllo. Il ministero dell'agricoltura, in particolare, è intervenuto per prevenire qualsiasi forma di panico, facendo rimuovere da alcuni supermercati delle province vicine cartelli in cui si precisava che il pollame in vendita non proveniva da Miyazaki, dove sono situati i maggiori centri di allevamento del Paese. Stando ai dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, il virus H5N1 ha contagiato in totale 258 persone, uccidendone almeno 150, in 10 Paesi dal dicembre 2003. Dei 43 Stati che hanno registrato epidemie di influenza aviaria, 24 non sono ancora riusciti a debellarla completamente.

(fonte repubblica.it)

Allarme aviaria in Giappone

by on gennaio 16, 2007
Allarme in Giappone. Le autorità nipponiche hano scoperto che il focolaio dell'influenza aviaria, scoperto la settimana scorsa in un all...
La prima volta che ho sentito parlare di Hattori Hanzo (服部半蔵) è stato nel primo volume di Kill Bill. In questo film Hattori Hanzo è un creatore leggendario di katane di Okinawa. Nella realtà Hattori Hanzo (1541-1596) è stato uno dei guerrieri ninja con maggior potere di fine sedicesimo secolo. Fu a capo del clan Iga e servì Ieyasy Tokugawa. Hattori lottò per la prima volta in una battaglia a 16 anni e si guadagnò la fama di essere un guerriero molto feroce.
Hanzo è morto circa quattrocento anni fa ucciso in battaglia da un ninja nemico ed è quindi possibile visitare la sua tomba in un tempio di Shinjuku. Vicino alla tomba si possono vedere alcune delle armi usate da Hanzo in battaglia. Una delle porte del Palazzo Imperiale di Tokyo si chiama “Hanzo” in onore proprio di Hattori Hanzo il ninja.

La tomba di Hattori Hanzo
La tomba di Hattori Hanzo

Hattori Hanzo

by on gennaio 15, 2007
La prima volta che ho sentito parlare di Hattori Hanzo (服部半蔵) è stato nel primo volume di Kill Bill. In questo film Hattori Hanzo è un cr...
Di seguito la lista dei nomi usati più di frequente per la nascita di bambini e bambine nel 2006.

Bambina
Haruka, Miyu, Momoka, Haruna, Hina, Aoi, YuiYuuna, Nanami, Yuna, Mao, Miu, Rio, SakiSakura, Mei, Yuka, Ayaka, Hana, HonokaMisaki, Runa, Airi, Mana, Mio, Kanon, RikoNana, Miku, Rin, Wakana, Kokoro, ManamiAyane, Kaho, Rina, Karen, Sara, YuzukiAmi, Kokona, Natsuki, Kana, Koharu, AnnaKanna, Hinata, Akari, Myu, Risa


Bambino
Haruto, Yuto, Koki, Yuki, Riku, Yuta, Ryota, Kaito, Haruki, Souta, Takumi, Hayato, Kohta, Sora, Shota, Yusei, Yuma, Ren, Hiroto, Kosei, Ryusei, Kazuki, Kosuke, Daiki, Ryo, Reo, Masato, Shuto, Haru, Rikuto, Taiga, Tsubasa, Hinata, Keita, Taiki, Yuya, Rui, Ibuki, Taisei, Hikaru, Aoi, Shunsuke, Hiroki, Masaki, Yuito, Yu, Kento, Kohtaro, Kotaro, Sho, Seiya, Ryosuke

Questi invece sono i kanji utilizzati per scrivere i nomi delle bambine:
significa vegetali, verdure si legge "na" si abbina ad altri kanji
significa amore, affetto si legge "ai"
significa amabile, affettuoso, affabile, si legge "yu"
significa cuore, anima, spirito, mente, setimento si legge "kokoro", "shin"
significa colorazione, decorazione, addobbo si legge "aya", "sai"
significa un tipo di fiore, si legge "ri"
significa bellezza si legge "mi" si abbina ad altri kanji
significa aroma, fraganza, buon odore, produmo si legge "kaori"
significa fiorire si legge "saki"
significa albicocca, si legge "anzu"
significa acero si legge "kaede"
significa suono, rumore si legge "ne"
significa fiore si legge "hana" "ka"
significa albero da frutto si legge "na" si abbina ad altri kanji
significa limone, cedro si legge "yuzu"
significa verità, sincerità, realtà si legge "makoto" "shin" "ma"

e questi quelli per i bambini:
significa rispetto, stima si legge "futoshi" , "ta"
significa aprire le ali e volare, si legge "kakeru", "sho"
significa brillare, risplendere si legge "teru", "ki"
significa grande, molto, ampio si legge "dai"
significa lontano, remoto, con calma, tranquillo, si legge "yuu"
si usa come significato di guerriero, combattente, lottatore si legge "to"
significa persona, si legge "hito" o "to"
significa rinfrescante, fresco, rinnovato si legge "hayate"
significa amabile, affettuoso, affabile si legge "yu", "masaru"
significa ragazzo, si legge "ro" si abbina ad altri kanji
significa tranquillo, calmo, serenità si legge "hiroshi", "yu"
significa verità, sincerità, realtà si legge "shin", "makoto"
significa mediare, intermediare si legge "suke" si abbina ad altri kanji
significa ammirazione, esclamazione si legge "ya" si abbina ad altri kanji
significa cuore, anima, spirito, mente, setnimento si legge "shin", "kokoro"
significa protezione divida, aiuto dal cielo, grazia di Dio si legge "yu"
significa allegro, contento, giovaiale se legge "akira" "ro"
significa estendere, ampliare si legge "taku"
significa di stile giapponese, pace, armonia, concordia si legge "kazu"

Sul sito del Ministero di Giustizia c'è la lista dei Kanji autorizzati dallo stato che possono essere utilizzati come nomi propri.

I nomi più usati del 2006

by on gennaio 15, 2007
Di seguito la lista dei nomi usati più di frequente per la nascita di bambini e bambine nel 2006. Bambina Haruka, Miyu, Momoka, Haruna, Hi...
NihombashiIn Giappone si pensa a ridare splendore a Nihombashi, il ponte che da' il nome al quartiere di Tokyo, vero cuore del Paese nipponico. Da questa zona vengono misurate tutte le distanze dalla capitale nel resto dell'Arcipelago, cominciando a sud con la celebre Tokaido, la strada per Kyoto eternata dal pennello di Hokusai e di Hiroshige. Occorrerebbero quasi 3,5 mld di euro per far passare sottoterra la trafficatissima arteria per 2 Km, spostando anche stazioni della metropolitana.
E' la manna dal cielo per mamme apprensive o papa' distratti: il nuovo telefonino per i bambini presentato oggi a Tokyo da KDDI, il secondo operatore mobile del Giappone, permette di tenere sotto controllo con precisione la posizione dell'apparecchio, incorporando inoltre svariate funzioni per la sicurezza dei piu' piccoli e garantire loro un rapido aiuto in caso di emergenza. Il cellulare, denominato 'Junior Keitai' ('telefonino junior'), e' dotato di un ricevitore GPS satellitare che rende possibile seguirne le tracce in ogni angolo del globo, con un'accuratezza che va nell'ordine di alcuni metri e un intervallo di aggiornamento di circa un minuto. Ma non e' finita qui. Nella malaugurata ipotesi che il bambino abbia smarrito il telefonino, questo entra in stato di emergenza e comunica automaticamente con una serie di numeri predefiniti, arrivando persino a scattare fotografie del luogo e inviandole poi in tempo reale per email.I genitori, una volta registrato l'apparecchio da seguire,possono controllare in tempo reale la sua posizione sul proprio cellulare oppure direttamente dal computer. L'operatore telefonico ha comunque tenuto a precisare che tutte le funzioni automatiche di sicurezza possono essere attivate o disattivate a discrezione degli adulti, per venire magari incontro alle istanze di privacy degli utenti piu' 'maturi'. L'apparecchio sara' messo in vendita in Giappone dal prossimo marzo, a un prezzo intorno ai 10.000 yen (64 euro).

(fonte ansa.it)
domo-kunDomo-kun è la mascotte del gruppo televisivo NHK giapponese e appare in molti corti realizzati impiegando la tecnica dell'animazione stop-motion. Domo-kun è una piccola creatura marrone somigliante ad uno strano mostro, ha due occhi neri e la bocca spalancata che rivela i denti appuntiti. Vive in una grotta sotterranea con Usajii (Usagi in giapponese significa coniglio), un vecchio coniglio saggio al quale piace da impazzire guardare la televisione e bere té. Il cibo preferito di Domo è la carne di manzo con le patate e prova un provondo odio per le mele. Domo è famoso per emettere "rumori" puzzolenti quando è nervoso o di cattivo umore.

Domo-kun

by on gennaio 11, 2007
Domo-kun è la mascotte del gruppo televisivo NHK giapponese e appare in molti corti realizzati impiegando la tecnica dell'animazione s...
Ogni settimana cercherò di postare sei kanji sperando che possano essere utili per tutti coloro che stanno studiando il giapponese.
Ecco i primi sei.

MONTAGNA - YAMA

Kanji Montagna - Yama
FIUME - KAWA

Kanji Fiume

GIORNO / SOLE - JITSU / NICHI / ka / hi

Kanji Giorno

MESE / LUNA - GATSU / GETSU / tsuki

Kanji Mese

CAMPO DI RISO - TA

Kanji Campo di Riso

ALBERO - KI

Imparando i Kanji - Da 1 a 6

by on gennaio 10, 2007
Ogni settimana cercherò di postare sei kanji sperando che possano essere utili per tutti coloro che stanno studiando il giapponese. Ecco i p...
Il Kabuki (歌舞伎) è una forma di teatro giapponese tradizionale. I caratteri Kankji individuali letti da sinistra a destra significano “cantare” (歌 ka), “ballare” (舞 bu) e abilità (伎 ki). Spesso Kabuki viene tradotto come “l’arte di cantare e ballare”. La storia del teatro Kabuki comprende:
1603-1629 Kabuki femminile
1629-1652 Kabuki giovanile maschile
Dopo il 1653 Kabuki maschile
1673-1735 Il periodo Genroku
Il teatro Kabuki continua ad essere un divertimento molto popolare tra i giapponesi. Gli attori kabuki sono molto famosi in patria ed appaiono spesso in televisione e sulle riviste patinate.

Teatro Kabuki

by on gennaio 09, 2007
Il Kabuki (歌舞伎) è una forma di teatro giapponese tradizionale. I caratteri Kankji individuali letti da sinistra a destra significano “can...
Un sottomarino nucleare statunitense è entrato in collisione con una petroliera giapponese nel mar Arabico. Su entrambe le imbarcazioni non ci sono stati né feriti né danni di rilievo. Secondo le prime ricostruzioni, fornite a Tokyo dal ministero degli Esteri nipponico, l'incidente è avvenuto intorno alle 4:15 locali (le 20.15 di ieri sera in Italia) nella zona dello stretto di Hormuz: la prua del sottomarino americano ha urtato la poppa della nave nipponica. Le cause della collisione devono essere ancora accertate. Fonti della marina Usa hanno immediatamente assicurato che il sottomarino nucleare 'Newport News' - 6.300 tonnellate, sotto il comando della 5/a flotta della marina militare statunitense in Bahrein - non ha riportato alcuna perdita di materiale radioattivo. Nessun pericolo neanche per la petroliera giapponese 'Mogamigawa', di proprietà della 'Kawasaki Kisen Kaisha': secondo fonti ufficiali non ci sono state fuoriuscite in mare del greggio che stava trasportando dal golfo Persico a Singapore.

(fonte repubblica.it)
Cup NoodleL'inventore e il re degli 'spaghettini' a cottura istantanea, Momofuku Ando, un'icona della ripresa giapponese del dopoguerra, è morto all'età di 96 anni per una crisi cardiaca. Lo ha annunciato il suo gruppo agro-alimentare, la Nissin Food, da lui fondato nel 1948. La versione della pasta già pronta e confezionata in scodella, lanciata nel 1971 , conquistò i mercati di tutto il mondo e finì per essere adoperata anche dagli astronauti della Nasa. Nella sua biografia, l'imprenditore spiegò di aver avuto l'idea di avviare un'attività agro-alimentare dopo aver visto le file interminabili, alla fine della guerra, di gente affamata che chiedeva una ciotola di spaghettini. "La pace è assicurata quando la fame è saziata", amava ripetere.

(fonte ansa.it)
Avete mai visto un pinguino uscire di casa con lo zaino in spalla per andare a fare la spesa? No? Allora dovete vedere questo video di un pinguino giapponese!

Pinguino che fa la spesa

by on gennaio 08, 2007
Avete mai visto un pinguino uscire di casa con lo zaino in spalla per andare a fare la spesa? No? Allora dovete vedere questo video di un pi...
jikininki Nel buddismo giapponese i jikininki (食尸鬼 in giapponese: "fantasma mangiatore di uomini") sono gli spiriti degli umani avari, egoisti o vuoti che sono stati maledetti dopo la loro morte e che per vivere devono nutrirsi di cadaveri umani. Svolgono questo atto durante la notte. Si dice che i jikininki somiglino ai cadaveri in decomposizione, forse con alcuni tratti non umani come gli artigli affilati o gli occhi brillanti. Sono una terribile visione e se qualche umano ne vedesse uno rimarremmo impietrito di paura. Sono a volte considerati come una forma di rakshasa o gaki (“fantasmi affamati”) e possono essere liberati, secondo la tradizione battista, dalla loro esistenza deplorevole attraverso ricordi ed offerte (segaki).

Jikininki

by on gennaio 06, 2007
Nel buddismo giapponese i jikininki (食尸鬼 in giapponese: "fantasma mangiatore di uomini") sono gli spiriti degli umani avari, egois...
I giapponesi attribuiscono una certa personalità ad una persona in base al gruppo sanguigno di appartenenza, di seguito le varie distinzioni.

Il guerriero (tipo di sangue 0):
- estroverso
- sicuro di se stesso
- ambizioso
- appassionato
- persecutore di obiettivi

Il contadino
(tipo di sangue A):
- timido
- prudente
- riservato
- conformista
- fidato

Il cacciatore
(tipo di sangue B):
- individualista
- creativo
- flessibile
- impulsivo
- poco convenzionale

L’umanista
(tipo di sangue AB):
- calcolatore
- razionale
- serio
- solitario
- altamente organizzato

Vi riconoscete nel vostro gruppo sanguigno?
o-sechi ryoriGanjitsu (giorno dell’anno nuovo), primo di gennaio: un’occasione per mangiare o-sechi ryori. Questi piatti speciali preparati per i primi tre giorni dell’anno (questi giorni sono denominati san-ga-nichi). Durante questi giorni festivi si cucina poco, per questo i metodi di preparazione come anche gli ingredienti sono selezionati per assicurarsi che tutto resti fresco per tre giorni. Tradizionalmente ogni piatto rappresenta un desiderio di felicità, prosperità per tutta la famiglia. A Tokyo si celebra la Coppa dell’Imperatore, si sfidano le squadre di calcio amatori e professioniste. E’ un torneo prestigioso nato circa 80 anni fa.

Shin-nen Ippan Sanga (saluto dei cittadini il giorno dell’anno nuovo alla Famiglia Imperiale), due di gennaio: i terreni del Palazzo Imperiale a Tokyo sono normalmente chiusi al pubblico, ma il due di gennaio tutto il mondo può entrare per offrire i buoni propositi per l’anno nuovo alla Famiglia Imperiale che saluta la folla da un balcone del palazzo di fronte al Giardino. Questa tradizione ebbe inizio dopo la Seconda Guerra Mondiale. In questo giorno si realizza anche il KAKI-ZOME (primo scritto dell’anno), che è l’atto di scrivere con un pennello per la prima volta nell’anno nuovo. Si scrivono solitamente frasi ed espressioni di buon auspicio e si esprime il desiderio di migliorare la calligrafia shodo.

Hatsumode (prima visita dell’anno nuovo al monastero o al tempo), 1 al 3 di gennaio: è la visita ad un monastero o ad un tempio realizzata all’inizio dell’anno per esprimere voti per la salute dei membri della famiglia, una promozione, la pace mondiale, eccetera. Anni fa la tradizione era di effettuare la visita la notte dell’ultimo dell’anno quando suonano le campane dei templi. Adesso invece i giapponesi vanno durante i primi tre giorni dell’anno. Milioni di persone visitano i templi e i monasteri famosi come il Monastero Meiji (Tokyo), il Tempio Naritasan Shinsho-ji (Prefettura di Chiba), il Tempio Kawasaki Daishi (Prefettura di Kanagawa), il Monasterio Yasaka (Kyoto) ed il Monasterio Sumiyoshi (Osaka).

Nana-kusa no Sekku (Festival delle Sette Erbe), 7 di gennaio: seguendo un’antica tradizione cinese si celebra l’antico sekku (giorno speciale di osservazione). In questa data chiamata jiujitsu si cuociono sette erbe, che includono seri, nazuna e gogyo che sono offerte poi agli dei e di seguito mangiate da tutta la famiglia.

Kagami-biraki (Taglio del pasticcio di riso dell’anno nuovo), 11 (4 o 20 in alcune regioni) di gennaio: le grandi tartine di riso kagami-mochi sono offerte tradizionalmente agli dei durante le festività dell’anno nuovo. In questa occasione si taglia la tartina di riso in piccole porzioni e si mangiano accompagnandole con o-zoni (zuppa di verdura) oppure con o-shiruko (zuppa fagioli atzuki).

Dondo-yaki, 15 di gennaio (approssimativamente): elementi decorativi per l’anno nuovo, come kado-matsu e lo shime-kazari, sono portati ai monasteri più vicini per essere bruciati. Si pensa che il calore del fuoco favorisca una buona salute e felicità per tutto l’anno. Questo rituale si celebra in tutto il paese ed è specialmente famoso quello del Monasterio Torigoe, a Tokyo.
Seijin no Hi (Giorno del passaggio alla maggiore età), secondo lunedì di gennaio: in Giappone le persone acquisiscono il diritto al voto, bere alcolici o fumare sigarette a 20 anni di età, momento in cui si viene legalmente riconosciuti come adulti. Nella cerimonia, svolta in tutto il Paese, tutti i ragazzi vestiti eleganti e le ragazze in coloratissimi kimono si riuniscono per diverse attività e discorsi con l’obiettivo di abituarsi al nuovo status di adulti.

Daikan (”Il Grande Freddo”), 20 di gennaio (approssimativamente): probabilmente il giorno più freddo dell’anno.
shōgun tokugawaNella storia del Giappone uno shōgun (将軍) è stato, nella pratica, il governatore del Giappone durante la maggior parte del tempo dall’anno 1192 fino all’inizio della Restaurazione Meiji nell’anno 1868. Nella realtà il titolo è una contrazione di Sei Taishōgun (征夷大将軍), l’antico ragno di generale o generalissimo. E’ come dire “gran generale che si impone sui barbari”. Nell’età età antica i generali ricevevano la denominazione di shōgun o grandi generali (taishōgun) con varie sfumature. Tra questi due esistevano Seitō Taishōgun, Seii Taishōgun, Chinjufu Shōgun e altri. Lo shōgun si prese in pratica il potere di governare il Giappone usurpando tale potere alla corte imperiale di Kyoto fino alla Restaurazione Meiji. Il periodo di potere di ogni Shōgun si chiama bafuku in giapponese e shogunato in italiano (e in molte altre lingue occidentali).

Shōgun

by on gennaio 03, 2007
Nella storia del Giappone uno shōgun (将軍) è stato, nella pratica, il governatore del Giappone durante la maggior parte del tempo dall’anno ...