giovedì, gennaio 18, 2007

In Giappone ripartono le esecuzioni

Con il nuovo ministro della Giustizia, l'ultraconservatore Jinen Nakase, e' finita in Giappone la moratoria nelle esecuzioni. La moratoria nelle esecuzioni era informalmente in vigore dal settembre 2005 per gli scrupoli del suo predecessore, il fervente buddista Seiken Sugiura. Nakase e' ora il Guardasigilli che ha il dovere di controfirmare l'ordine di esecuzione proveniente dalla Corte Suprema. Una novantina di detenuti sono finiti sul patibolo dall'inizio del 2006.

1 commento:

stefy ha detto...

Interessante, questo blog! ^_^