martedì, gennaio 16, 2007

Allarme aviaria in Giappone

Allarme in Giappone. Le autorità nipponiche hano scoperto che il focolaio dell'influenza aviaria, scoperto la settimana scorsa in un allevamento nel sud del Paese, è dovuto al virus mortale H5N1. E' la prima volta dal 2004 che si registra un caso del genere anche se diversi focolai di H5N2 sono stati individuati negli ultimi anni. Stavolta però il rischio di un cointagio mortale è ben più elevato. Il focolaio è stato scoperto la scorsa settimana in un allevamento nella prefettura di Miyazaki, dove oltre 8.000 polli sono stati inceneriti. Caute le autorità giapponesi che evitano qualsiasi allarmismo e ricordano come il virus non abbia causato alcuna vittima nel Paese. "Il focolaio è stato rigorosamente circoscritto" spiegano le autorità. Lo scorso novembre, un focolaio di H5N1 era stato individuato nella vicina Corea del Sud, ma per quanto riguarda il Giappone si ritiene che la situazione sia sotto controllo. Il ministero dell'agricoltura, in particolare, è intervenuto per prevenire qualsiasi forma di panico, facendo rimuovere da alcuni supermercati delle province vicine cartelli in cui si precisava che il pollame in vendita non proveniva da Miyazaki, dove sono situati i maggiori centri di allevamento del Paese. Stando ai dati dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, il virus H5N1 ha contagiato in totale 258 persone, uccidendone almeno 150, in 10 Paesi dal dicembre 2003. Dei 43 Stati che hanno registrato epidemie di influenza aviaria, 24 non sono ancora riusciti a debellarla completamente.

(fonte repubblica.it)

Nessun commento: