domenica, aprile 22, 2007

Funerale per il cattivo di Ken Il Guerriero

Raoh di Hokuto no KenSotto una pioggia battente, una folla di fan e personalità dello spettacolo ha dato l'estremo saluto a Raoh, personaggio dei fumetti. Oltre 3mila persone, appassionati di manga, hanno partecipato in un tempio di Tokyo al funerale. Raoh è - anzi, era - il cattivo della serie "Hokuto no ken", nota in Italia come "Ken il guerriero". Alle esequie sono intervenuti i disegnatori, che hanno recitato la loro orazione funebre. La cerimonia si è svolta seguendo il rito buddhista. Ma all'origine di tutto, in realtà, c'è una strategica trovata pubblicitaria. I funerali del compianto Raoh servivano per promuovere il nuovo film d'animazione basato proprio sulla trama originale del fumetto, in uscita a fine mese nelle sale del Giappone. Il film si conclude appunto con la morte del temibile Raoh. Pubblicata in Giappone negli anni Ottanta come manga, la saga di "Hokuto no Ken" ebbe un successo straordianrio. Le vicende di un maestro di arti marziali, sullo sfondo dell'eterna lotta bene-male in un mondo devastato dalla guerra nucleare, sono molto popolari anche in Italia, dove, a vent'anni dal debutto, va ancora in onda sulle TV locali.


(fonte tgcom.it)

venerdì, aprile 20, 2007

I racconti di Terramare

Locandina de I racconti di TerramareEsce stasera, 20 aprile 2007, il nuovo lavoro dello Studio Ghibli, "I racconti di Terramare" di Goro Miyazaki, figlio del maestro dell’animazione Hayao Miyazaki. Il film è tratto dai racconti di Ursula K. Le Guin, autrice di libri fantasy. Ecco una brave trama del film di animazione: "Il potente mago Ged sa che l’equilibrio del mondo sta per essere sconvolto. La terra è ormai dominata dalla follia dilagante e dalle paure, che sono arrivate a catturare anche l’animo del Principe di Enland, perseguitato dalla sua ombra. A salvare le sorti del pianeta servirà l’amore di una giovane fanciulla, segnata sul viso da una voglia."

giovedì, aprile 19, 2007

Elfen Lied, un anime particolare

Definire il genere di questo magnifico anime è veramente arduo. Elfen Lied è sicuramente uno dei prodotti più originali creato in terra giapponese negli ultimi anni. Un insieme di generi: horror, drammatico, fantascientifico, psicologico ed anche romantico! Il titolo, Elfen Lied, viene con molta probabililtà riferito alla canzone tedesca Elfenlied che letteralmente significa canzone degli Elfi. Ad avvalorare maggiormente questa tesi è il titolo che l'anime ha preso in Spagna: "Cancion Elfica".
La serie è composta da 13 episodi che narrano la storia di Lucy, un essere mutante con poteri paranormali. Lucy, riesce a liberarsi dal laboratorio segreto nel quale era stata rinchiusa e prova a condurre una vita "normale". Un bellissimo anime un pò splatter ma con tantissimi temi importanti.

Robot che distribuisce fazzoletti

Se qualcuno di voi è stato in Giappone, soprattutto nelle grandi città come Tokyo, avrà sicuramente visto che in molte occasioni si incontrano per strada ragazze e ragazzi che distribuiscono confezioni di salviette umidificate. Si tratta di una forma di pubblicità utile (utile perché un semplice pannello pubblicitario non ha altra utilità che offrire informazioni, le salviette invece possono essere utilizzate in ogni occasione). Una ditta nipponica, la InterRobot ha creato dei Robots che svolgono questo lavoro. I robots distribuiscono fazzoletti ed utilizzando una video che si trova al posto della loro testa dispensano sorrisi.
Qui potete vedere un video:

mercoledì, aprile 18, 2007

Libro di grammatica Giapponese

Copertina Libro di Grammatica GiapponeseVi voglio consigliare il miglior libro di Grammatica Giapponese del panorama italiano: "Grammatica Giapponese" di Matilde Mastrangelo, Naoko Ozawa e Mariko Saito. Questo manuale è adatto sia a chi non ha mai studiato il giapponese sia a chi già lo conosce e vuole consultarlo per approfondirne l'apprendimento. In ogni capitolo si trovano basi grammaticali, esempi pratici e soprattutto il libro è scritto in kana + kanji con traduzione in romanji. Ottimo quindi per imparare la scrittura oltre che la grammatica. Edito dalla Hoepli costa € 28,50.

domenica, aprile 15, 2007

Pena di morte per l'assassino del web

Il giapponese Hiroshi Maeue, 38 anni, è stato condannato alla pena di morte per aver ucciso ed aver abbandonato i corpi di tre ragazzi conosciuti sul Web. Su uno dei molti siti giapponesi dedicati al suicidio Maeue ha conosciuto le sue vittime alle quali prometteva di uccidersi con loro. Nel 2005 contattò la sua prima vittima, un'impiegata di 25 anni, via web stabilendo con la ragazza un patto della morte. Ma invece di siucidarsi con lei Maeue l'ha strangolata ed ha poi abbandonato il corpo in un aperta campagna. Allo stesso modo ha poi ucciso un adolescente di 14 anni e uno studente universitario di 21 anni, attirandoli con la stessa promessa. Una volta catturato Maeue ha confessato i tre omicidi ma sta ovviamente contestando la pena di morte.

mercoledì, aprile 11, 2007

Suoneria per il cellulare che fa aumentare il seno

Telefonino rosa che suonaHideto Tomabechi assicura di aver creato una suoneria per il cellulare che, ascoltata una volta al giorno per dieci giorni, aumenta la misura del seno. Secondo l'esperto, questa determinata suoneria viene interpretata dal cervello come il pianto di un neonato. Il cervello di fronte a questo stimolo ripetuto fa in modo che il seno cresca. A testimonaria questa sua invenzione Hideto Tomabechi dice che la modella diciannovenne Chieri Nakayama è passata da 87 a 89 centimetri di circonferenza petto in una sola settimana! Le Chakumero (suonerie in giapponese) sono realmente popolari, tutte le compagnie telefoniche hanno appositi siti dove per pochi yen si possono trasferire sul proprio telefonino le suonerie all'ultima moda. La melodia che fa aumetare il seno nella prima settimana di presenza su questi siti è stata scaricata più di diecimila volte!
"Tutto il mondo pensa che sia una bugia, ma le tecniche che ho utilizzato per creare questa suoneria sono frutto di una ricerca effettuata durante gli anni '80 e '90" assicura Hideto Tomabechi.

lunedì, aprile 09, 2007

Parolacce in giapponese

Parolacce in giapponese: BAKASolitamente i giapponesi non utilizzano molto le parolacce. E' rarissimo sentire per strada parlare in maniera offensiva ma nei manga o nelle anime può accadere che vengano utilizzati vocaboli non propriamente gentilissimi.

Eccone qualcuno:
Baka (bakamono): sciocco, stupido, cretino, scemo, imbecille, idiota
Baka ni suru: burlarsi, prendere in giro, prendere per i fondelli
Busu: brutta, racchia
Tako: pervertito, schifoso
Kimochiwarui: sgradevole, ripugnante
Kuzu: spazzatura, rifiuto umano
Chikusho: cazzo! dannazione! maledizione!
Kuso: merda!
Kusottare: stronzo
Kusokurae: vai a quel paese, al diavolo
Hetakuso: impedito, imbranato
Boke: vecchio rimbambito

venerdì, aprile 06, 2007

Fondazione Italia Giappone

Logo Fondazione Italia GiapponeDal 1998 esiste una fondazione voluta dal nostro Ministero degli Affari esteri chiamata "Fondazione Italia Giappone". La fondazione è un'organizzazione pubblico - privata senza scopo di lucro creata appositamente per promuovere le bellezze italiane nel paese Asiatico che più ci ama, il Giappone. La più grande manifestazione gestita dalla Fondazione Italia-Giappone è stata "Italia in Giappone 2001 - 2002" attraverso la quale il popolo giapponese ha potuto conoscere il nostro stile di vita passando da tutte le attività industriali e non.
Per avere maggiori informazioni sulla Fondazione vi segnalo il sito ufficiale .

giovedì, aprile 05, 2007

Il blog di una Maiko

Foto di Ichi, una Maiko di KyotoDa qualche tempo sta avendo molto successo in tutto il mondo il blog aperto da una Maiko (apprendista Geisha) di Kyoto, essendo scritto totalmente in giapponese non lo avevo mai segnalato, ma stamani visitandolo mi sono accorta che è stata aperta anche la sezione in inglese. E' un blog molto interessante ve lo consiglio caldamente: Il Blog di Ichi Risorsa in lingua Inglese - risorsa in lingua giapponese

Studio Ghibli

Logo dello Studio GhibliLo Studio Ghibli (スタジオジブリ, Sutajio Jiburi) è uno studio giapponese di animazione. Le sue pellicole di Anime sono provocatorie, emozionanti e sono conosciute ed elogiate in tutto il mondo. Il suo nome deriva dal soprannome che gli italiani usavano per i loro aereoplani da ricognizione del Sahara (il Ghibli è infatti il nome dato allo Scirocco in Libia) durante la seconda guerra mondiale. Anche se il nome dello studio è italiano quando si pronuncia è 'ji-bree' o 'ji-bu-ri' per adattarsi alla fonetica giapponese. La teoria dietro questo nome era che i fondatori dello studio stavano portando una ventata di novità nell’industria degli Anime. Lo Studio Ghibli è stato fondato nel 1985 ed è diretto dal grande Hayao Miyazaki (宮崎 駿) insieme al collega e mentore Isao Takahata. La più famosa pellicola prodotta dallo studio è “Una tomba per le lucciole”.
Di seguito altre opere:
- Nausicaa della valle del vento
- Una tomba per le lucciole
- Il mio vicino Totoro
- Principessa Mononoke
- La città Incantata
- Il castello Errante di Howl
Per avere maggiori informazioni sullo Studio Ghibli vi consiglio il sito ufficiale risorsa in lingua giapponese.

mercoledì, aprile 04, 2007

Sumo, l'arte marziale giapponese

Due lottatori di sumo all'inizio di un incontroIl sumo (相撲, sumō) è uno sport dove due lottatori si confrontano in un’area circolare. E' di orgine giapponese e mantiene gran parte della tradizione antica. I giapponesi considerano il sumo un gendai budō (arte marziale del Giappone moderno). Le regole di questo sport sono semplici:
1. il primo lottatore che tocca il suolo con una qualsiasi parte del corpo, ad eccezione dei piedi, viene sconfitto
2. il primo lottatore che mette una qualsiasi parte del corpo, piedi compresi, all’esterno dell’area circolare viene sconfitto
3. un lottatore che utilizza una tecnica illegale o kinjite (mano proibita) viene eliminato
4. Se un lottatore perde il mawashi (unico indumento utilizzato durante un combattimento di sumo) viene eliminato
Gli incontri di sumo solitamente durano poco, per ogni incontro esiste un rituale cerimoniale elaborato. I lottatori di sumo sono conosciuti in tutto il mondo per la loro imponenza, questo perchè la massa è un elemento fondamentale nel sumo. Il ring è chiamato dohyō, è fatto d’argilla con sabbia sparsa sulla superficie ed è delimitato da una grande “corda” di riso chiamata tawara.

Hokuto no Ken Fighting per PS2

Hokuto no Ken Fighting per PS2 Da qualche giorno i nostri amici giapponesi possono godersi sulla propria PlayStation 2 il nuovo gioco della SEGA: "Hokuto no Ken Fighting". Il gioco, uscito prima in versione cabinata per le sale giochi, lo si può adesso giocare comodamente tra le proprie mura domestiche. Inutile affermare che le vendite stanno andando a gonfie vele. I giocatori, oltre ad impersonare i panni del discendente della Sacra scuola di Hokuto, potranno identificarsi in molti dei personaggi più famosi dell'anime: Shin, Rei, Toki, Yuda, Raoh e tanti altri. Speriamo che in Italia giunga presto.
Link: video del gioco risorsa in lingua giapponese e sito ufficiale risorsa in lingua giapponese.

Celebrazioni giapponesi del mese di aprile

Hana-mi - Ciliegio in fiore in un giardino di KyotoCerimonia di inizio scuola, inizio di aprile: l’inizio del nuovo anno scolastico e cerimonie di entrata imprese. Nel Giappone odierno si celebra una cerimonia per segnalare l’inizio della vita scolastica. Il periodo scolare nelle scuole e nelle università comincia ad aprile e le imprese cominciano il loro anno fiscale. In questo mese cominciano la vita lavorativa molti nuovi impiegati. Sia le imprese che le scuole celebrano quindi cerimonie di ingresso. Alle cerimonie scolastiche assistono anche i genitori e vari membri delle famiglie.


Inizio della stagione di baseball professionale: il baseball è lo sport professionale più seguito in Giappone. Esistono due leghe: Centrale e Pacifica. Ogni lega conta sei squadre. Il campionato comincia in Aprile e finisce in ottobre, date nelle quali si decide il campione della Lega Giapponese.

Hana-mi, vista dei ciliegi in fiore: in questo periodo dell’anno la fioritura dei ciliegi nella maggior parte del Giappone arriva al massimo splendore. La TV giapponese indica per tempo le date esatte della fioritura dei ciliegi.

Miyako Odori (danza tradizionale a Kyoto), tutto il mese di aprile: colorate danze eseguite dalle Geishe e da Maiko (apprendista Geisha) di Gion-machi a Kyoto.

Campagna Nazionale di Primavera di sicurezza del traffico, dal 6 al 15 aprile: ogni anno si celebrano due campagne di 10 giorni, una in primavere e l’altra in autunno. Ai guidatori vengono ricordate le norme di base del traffico e gli studenti giovani ricevono lezioni di sicurezza nei trasporti.

Kanbutsu-e (anniversario della nascita del Budda), 8 di aprile: i Tempi buddisti celebrano la nascita del Budda con cerimonie religiose. Il nome comune per questa cerimonia è Hana-matsuri (Festival dei Fiori).

Festival di Primavera di Takayama, nel Monastero Hie, Takayama, Prefettura di Gifu, 14 e 15 aprile: santuari portatili e una dozzina di carrozze vengono sollevate dai partecipanti. Le carrozze sono decorate con pannelli d’oro e sculture e con bandiere bordate, mostrando le abilità degli artigiani della regione di Hida.

Midori no Hi (giorno della natura), 29 aprile: festa nazionale. Si tratta di un giorno per stare in contatto con la natura, rendere grazia alla sua protezione e godere di una visione della vita già passata. Questa festa viene celebrata solitamente nella data della nascita dell’Imperatore Showa (1926-1989). Oggi commemora anche la sua dedizione per le piante e la biologia.

lunedì, aprile 02, 2007

Zambot 3

Zambot 3Zambot 3 è certamente una delle prime opere di animazione giapponese ad avere una trama fortemente drammatica e di grande intensità. Per tutti i nostalgici del robottone pilotato dal giovane Kappei è giunto il momento tanto sperato: la Dynit pubblicherà l'intera serie (23 episodi) in 6 favolosi DVD. Tutti gli episodi sono stati nuovamente doppiati ma all'interno dei DVD ci sarà la possibilità di ascoltare anche l'audio storico! Il primo volume sarà disponibile a partire dall'11 Aprile 2007.
Per ulteriori informazioni: L'invincibile Zambot 3 .

Keroro n.1 in edicola

KeroroKeroro è il nome italiano del manga giapponese Mine Yoshizaki. In molti, soprattutto i più piccoli, lo conoscono grazie ad Italia 1 che ha trasmesso quest'anno gli episodi dell'anime. A partire da questo mese (esattamente dal 17 Aprile) la famosissima rana aliena si farà trovare anche in edicola grazie alla star comics che pubblicherà il manga di Keroro sulla testata UP. Molto bello e divertente, in perfetto stile rana soldato, il sito italiano di Keroro: http://www.keron-army.net/ risorsa in lingua italiana.

domenica, aprile 01, 2007

Futomaki, la ricetta

FutomakiFutomaki significa letteralmente "rotolo grande". Per fare un perfetto futomaki è molto importante utilizzare ingredienti di colori diversi ed armonici in modo da ottenere una forte vivacità alla vista.

Lasciate i funghi shiitake per mezz'oretta in acqua tiepida, poi metteteli in un pentolino coperti con l'acqua di ammollo. Aggiungete lo zucchero, la soia e il mirin. Dopo circa 10 minuti scolateli e tagliateli a strisce. Tagliate a bastoncini il cetriolo, il surimi e la frittata. Stendete un foglio di alga nori sulla stuoia con la parte lucida verso il basso. Inumiditevi le mani con l'acqua e poi stendete sull'alga metà dose di riso in uno strato sottile lasciando liberi circa 2 centimetri di alga sul bordo superiore.

Disponete al centro metà dose di tutti gli ingredienti: surimi, frittata, funghi, i bastoncini di cetriolo e le uova di pesce. Arrotolate fino al bordo libero. Comprimete piano con la stuoia e poi trasferite il futomaki su un tagliere. Bagnate leggermente la lama del coltello e tagliatelo in 8 pezzi. Dopo aver fatto un altro futomaki identico servite con salsa di soia e zenzero sottaceto.

Ingredienti per 2 futomaki: 300 g. di riso sushi, 2 funghi shiitake, 2 cucchiai di salsa di soia, 1 cucchiaio di zucchero, 1 cucchiaio di mirin, mezzo cetriolo, 2 bastoncini di surimi, 2 strisce di frittata, 50 g. di uova di pesce, 2 foglie di alga nori, qualche fettina di zenzero ed 1 ciotola di acqua acidulata con aceto di riso.

Mazinkaiser purple version

Mazinkaiser purple versionPer i collezionisti delle action figures giunge direttamente dalla serie OAV Mazinkaiser in versione colored. Alto 22 centimetri e pesante più di 1 kg il modellino di Mazinkaiser è un vero gioiellino da tenere nella propria robot-teca! E' stato prodotto in soli mille esemplari direttamente su richiesta dello stesso Go Nagai e fatto colorare da Aoshima per la Kawai Shoukai. Il prezzo, sopratutto in italia, non è basso ma stiamo parlando di un pezzo da collezione, lo si può ordinare su Animerobot oppure si trova già anche su Ebay.