martedì, ottobre 31, 2006

Invenzioni! Cellulare che dice quando fare l'amore

Arriva il telefonino per evitare (o tentare) di restare incinta. Un nuovo tipo di cellulare giapponese ha infatti inserito fra i suoi programmi un insolito tipo di allarme: avverte le signore sulle possibili conseguenze di un rapporto sessuale. Il programma, messo a punto dal gigante della telefonia «Ntt DoCoMo», è basato sui cicli medi di fertilità: impostato in base alle ricorrenze individuali, calcola i giorni più esposti a una fecondazione.
La proprietaria del cellulare viene così allertata tre giorni prima e il giorno stesso della presunta ovulazione, in modo da poter evitare (o eventualmente tentare) di restare incinta. Il telefonino è dotato anche di altri dispositivi destinati particolarmente al pubblico femminile: una rubrica di ricette di cucina e un pulsante che fa scattare dopo poco un finto segnale simulatore di una chiamata.


(fonte corriere.it)

Un androide al Simposio della tecnologia

Sembra una donna vera (quella in primo piano), ma non lo è. E' un androide, somigliante in tutto e per tutto (anche nel comportamento) ad un persona. A realizzarla è stato il Dipartimento di Ingegneria dell'Università di Osaka. L'androide è esposto al Simposio tecnologico di Tokyo


(fonte repubblica.it)

lunedì, ottobre 30, 2006

Giappone: causa per bombardamento'45

Un centinaio di superstiti e di famiglie delle vittime di uno dei maggiori bombardamenti convenzionali statunitensi fanno causa allo stato. E' successo in Giappone, a oltre 61 anni dal bombardamento che fece 100.000 morti e centinaia di migliaia di feriti. La causa e' stata promossa da un gruppo di legali secondo cui l'esclusione dei non combattenti dalla titolarita' dei risarcimenti viola i principii di uguaglianza della Costituzione e crea disparita' di trattamento con i caduti e i reduci.


(fonte ansa.it)

domenica, ottobre 29, 2006

Sudore all'odore di rosa

La ditta giapponese KANEBO, produttrice tra le altre cose di cosmetici, articolo per il bagno, cibo, farmaci, ha inventato due nuovi e pazzi prodotti.

Il primo prodotto è una gomma da masticare che si chiama OTOKO KAURO. E' una gomma da masticare al mentolo e rosa, che dopo averla masticata per un pò fa in modo che il tuo sudore profumi di rosa per le successive 6 ore!!


Il secondo prodotto è molto simile al primo, si chiama FUWARIN KA. Si presenta in due forme: caramella e gomma da masticare e ha due sapori diversi: LIMONE e ROSA. Se mangi queste caramello per i trenta minuti successivi il tuo sudore profuma di rosa o di vaniglia nel caso tu abbia mangiato quelle al sapore di limone.

Queste gomme da masticare costano 120-126 Yen, circa 1€.

venerdì, ottobre 27, 2006

Do You speak engrish?

La parola “engrish”, deriva dalla pronuncia giapponese della parola "english". Sembra che questa parola sia stata adottata per riferirsi agli errori grammaticali per la traduzione di parole inglesi nei paesi asiatici.


Mp3 PRAYER (preghiera) invece di PLAYER

Pocari SWEAT (sudore) invece di SWEET (dolce)


Eric CRAPTON invece di CLAPTON

Altre immagini di questo tipo potete trovarle qua: http://www.engrish.com/

giovedì, ottobre 26, 2006

Giardini giapponesi

I giadini giapponesi possiedono una bellezza unica che prende originie dalla combinazione di diversi elementi. C'è una estrema cura nella combinazione di piante, sabbia, acqua e pietre che indica una predisposizione eccezionale dei giapponesi per la bellezza naturalistica del paesaggio, una bellezza simbolica che nasce dalle credenze scintoiste e dalle tradizioni intellettuali buddiste.
Si dice che l'utilizzo di ammassi di pietre sia un tratto distintivo dei giardini giapponesi che ne definisce la sua struttura fondamentale.

mercoledì, ottobre 25, 2006

I "centri" di Tokyo

In occidente siamo abituati a pensare alla città come a quartieri che si sviluppano attorno ad un centro geografico che allo stesso tempo è il centro della vita politica, finanziaria e commerciale, invece a Tokyo questo criterio non vale, il senso dello spazio ruota attorno ad una serie di "centri" sparsi per tutta la città, ognuno dei quali è caratterizzato dalla propria autonomia ma nessuno di essi si identifica come l'unico vero centro della città.

SHINJUKU
Qua si rivive l'atmosfera della Tokyo del '700. Dopo il tramonto si accendono le luci dei locali notturni, dei ristoranti e dei cinema e le viuzze strette si animano di lavoratori, buttadentro dei vari locali e uomini della Yakuza (mafia giapponese).




ROPPONGI
Fino a poco tempo fa Roppongi era considerato il quartiere Americano di Tokyo e tuttora conserva scuole e cliniche a stelle e strisce.
Anche l'architettura abitativa e gli American bar ne illustrano molto chiaramente la storia.




HARAJUKU
E' la mecca della moda (qua le grandi firme internazionali hanno il proprio quartier generale) e delle stranezze!
Il sabato e la domenica le strade vengono chiuse al traffico e chiunque si può esibire, cantando o ballando, per strada.





SHIBUYA
I giovani di Tokyo quando escono in gruppo vanno a Shibuya, il quartiere più nuovo e più trendy.
Attorno alla stazione, vicino ad Hachi, è sempre affollato di giovani ragazzi con i sacchetti dei grandi magazzini colmi di acquisti.
Shibuya inoltre è il quartiere preferito dalle GALS.


UENO ed ASAKUSA
Qua si trova la Tokyo più pittoresca, quella dei mercati, dello zoo e del tempo alla Dea Kannon.
Giorno e notte piccole bancarelle vendono spiedini di pollo e di maiale e grandi zzuppe saporite.





AKIHABARA
La città dell'elettronica! In questo quartiere ci si viene solo ed esclusivamente per guardere o acquistare apparecchi elettronici. Nessuno ci viene per altri motivi perchè è un quartiere infernale! Da tutti i negozi escono le voci dai vari altoparlanti a volume spacca timpano!





KANDA
Il quartiere degli studenti di Tokyo.









GINZA
Chic e un pò passato di moda, è il centro dello shopping di luzzo e dei ristoranti più raffinati di stile tradizionale giapponese. Il quartiere è stato costruito verso la fine dell'800 seguendo il modello della via londinese Regent Street.
E' frequentato da giapponesi di mezza età.




TOKYO
E' il quartiere situato nel centro geografico della città a cui ha prestato il nome.
Nel quartiere di Tokyo si trova il palazzo imperiale ed è quindi un centro impraticambile per tutti i cittadini.






I miei quartieri preferiti? Senza ombra di dubbio SHUBUYA e ROPPONGI.

martedì, ottobre 24, 2006

Gesti giapponesi

Non c'è dubbio noi Italiani siamo il popolo che gesticola di più mentre parla... ma anche i giapponesi hanno, come noi, dei gesti che posso sostituire delle parole/frasi.

Il gesto giapponese per dire IO è toccarsi il naso (non il petto come facciamo noi)

Il gesto giapponese per dire NO è muovere la mano davanti la faccia, come noi facciamo quando sentiamo un cattivo odore

Il gesto giapponese per chiedere il permesso di passare tra due persone è mettere la mano all'altezza del petto in posizione verticale e fare il movimento come se si desiderasse "tagliare"

lunedì, ottobre 23, 2006

VIII Festival Giapponese a Firenze

Dal 10 al 12 novembre 2006 alla Limonaia di Villa Strozzi (Firenze) il VIII Festival Giapponese organizzato dall'associazione culturale LAILAC.
Per maggiori informazioni sull'evento: LAILAC

domenica, ottobre 22, 2006

Giappone - Nord Corea

Al fine di applicare le sanzioni imposte dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite alla Corea del Nord per il test nucleare annunciato il 9 ottobre scorso, il Giappone e' pronto a mettere in campo il suo apparato di Auto-Difesa, vale a dire le Forze Armate, ricorrendo alla Marina e all'Aviazione: ispezioni sulle navi dirette in Corea del Nord saranno effettuate nelle acque degli Stretti di Tsushima e Okinawa, rispettivamente al largo delle coste occidentali e meridionali nipponiche, schierandovi cacciatorpediniere e aerei ricognitori P-3C, questi ultimi dotati al limite di radar Awacs ed E-2C, eventualmente anche con compiti di avvertimento nei confronti delle imbarcazioni sospette; piu' in generale, Tokyo intende attuare una sorta di blocco aereo, oltre a congelare i conti bancari all'estero degli esponenti del regime di Pyongyang e ad estendere l'embargo sui materiali dal potenziale uso bellico anche ad altre merci, compresi gli articoli di lusso. Questa serie di misure sono riferite oggi dal quotidiano 'Yomiuri Shimbun', che cita fonti governative.

(fonte repubblica.it)

sabato, ottobre 21, 2006

YouTube cancella 30.000 video giapponesi

Logo YouTube La giapponese JASRAC, omologa dell'italiana SIAE ha fatto cancellare 30mila video giapponesi da Youtube, il più grande portale internet dedicato alla condivisione di video amatoriali. L'associazione in difesa dei diritti d'autore ha accolto le richieste di 23 aziende giapponesi, tra cui emittenti televisive, case discografiche e cinematografiche: i video in questione erano stati pubblicati sul motore di ricerca, violando le leggi nipponiche in materia di diritti d'autore. Tra i 29.549 filmati soppressi erano presenti film, videoclip musicali e programmi televisivi giapponesi di cui è vietata la riproduzione non autorizzata.
Ma i guai per Youtube non sono ancora finiti. L'associazione degli autori nipponici ha manifestato infatti l'intenzione di chiedere ai responsabili del motore di ricerca ulteriori misure contro la pubblicazione illegale dei contenuti protetti, come la visione preventiva dei filmati prima di autorizzarne la diffusione. «Non siamo assolutamente contrari al sistema di video-sharing promosso da YouTube - ha detto un portavoce della JASRAC - ma sono auspicabili misure più efficaci per scoraggiare la pubblicazione illegale dei file multimediali».
Il portale americano, specializzato nella condivisione diretta di video amatoriali prodotti dagli utenti, si inserisce nel nuovo business internet denominato «user made content», cioè materiale prodotto dagli stessi utenti, che divengono contemporaneamente creatori e fruitori dei contenuti web, siano essi siti amatoriali, blog, network sociali o file multimediali audio e video. Il successo planetario di YouTube, 100 milioni di filmati visualizzati ogni giorno e 65.000 nuovi contenuti aggiunti quotidianamente, è stato "certificato" negli scorsi giorni dal colosso americano Google, leader incontrastato delle ricerche su internet, che ha acquistato il portale di video-sharing per la cifra di 1,65 miliardi di dollari.

(fonte corriere.it)

venerdì, ottobre 20, 2006

Tempio Ryoanji

Daiunzan Ryoanji (竜安寺 o 龍安寺) è un tempio Zen a Kyoto, costruito originarialmente nel 1450 da Husokawa Katsumoto e ricostruito venti anni dopo da suo figlio, Masamoto, dopo che fu distrutto da un incendio durante la guerra.
Il tempo si trova nella parte nord-est di Kyoto, non molto lontando dal Kinkaku-ji (il padiglione d'oro). Ha un giardino zen molto semplice ma allo stesso tempo bellissimo, composto da 15 pietre di forma irregolare poste su sabbia nianca e circondate da una parete di argilla. Non ci sono alberi nè fiori, solo pietre e sabbia. Però solo 14 di queste pietre possono essere viste contemporaneamente, la quindicesima verrà vista solo raggiungendo l'illuminazione spirituale.

Come i giapponesi imparano l'inglese

Su YouTube.com ho trovato questo simpatico video di una trasmissione Giapponese per imparare l'inglese... Troppo divertente non trovate?

giovedì, ottobre 19, 2006

Libri ambientati in giappone


Oggi vi voglio consigliare due interessantissimi romanzi ambientati in Giappone: Alba nera su Tokyo e Pioggia nera su Tokyo. Sono entrambi di Barry Eisler e, oltre ad essere due ottimi thriller, offrono numerose e bellissime descrizioni di Tokyo e del modo di vivere dei giapponesi.

Pubblicità Nintendo WII

Ecco il video della pubblicità per la nuova consolle della Nintendo

non vi fa venire voglia di giocarci?

mercoledì, ottobre 18, 2006

Alcuni piatti popolari giapponesi

Sukiyaki

piccoli pezzi di carne tenera con legumi, tofu e altri ingredienti messi in un grande utensile da cucina fatto di metallo di forma semisferica cucinata nel mezzo alla tavola su una piastra calda con salsa di soya, mirin (sake dolce) e zucchero.

Udon

Specie di tagliolini di farina di grano. Si servono in diversi modi, sia freddi che caldi.

Soba

Specie di tagliolini di farina di grano saraceno. Si servono in diversi modi, sia freddi che caldi.

Sushi

Riso con aceto ricoperto o mischiato con pesce crudo, frutti di mare, verdura o uovo a frittata.


Tempura

Pesce fresco, frutti di mare o verdura impanate in una pastella (koromo) di farina mischiata con uovo e acqua e fritti nell'olio bollente

Japan National Tourist Organization

JNTO Il portale dell'ente nazionale giapponese per il turismo è una fonte inesauribile di informazioni riguardanti la terra del sol levante. Purtroppo non ha la lingua italiana.

Bellissima la galleria fotografica.

martedì, ottobre 17, 2006

Materiale gratuito sul giappone

Se avete intenzione di organizzare un viaggio in giappone vi consiglio di scrivere (in italiano o in francese) all'ufficio Nazionale del Turismo Giapponese con sede a Parigi, l'indizzo è il seguente:

Office National du Tourisme Japonais,
Rue de Ventadour 4,
75001 Paris, France
Tel: (01) 42-96-20-29
Fax: (01) 40-20-92-79

Io l'ho fatto e GRATUITAMENTE mi hanno mandato a casa, dopo circa 20 giorni moltissimo materiale, in lingua inglese. Tra le tante cose ricevute:
- mappa di tokyo
- mappa della medro di tokyo
- opuscolo su tokyo
- opuscolo su kyoto

Salsa di Soya KIKKOMAN

Logo Kikkoman La salsa di soya KIKKOMAN nasceva circa 350 anni fa in Giappone dalle famiglie Mogi e Takanashi. Il simbolo della salsa di soia Kikkoman è un esagono rappresentante la stilizzazione del guscio della tartaruga (simbolo di longevità) al cui interno è presente un ideogramma che significa “10.000 anni”. Con questo simbolo si esprime sia la grande storia della salsa di soia che la tradizione dell’Azienda, che dal 1630 produce ancora oggi con la stessa ricetta un prodotto assolutamente naturale e di qualità. La caratteristica principale della cucina giapponese è mantenere l’assoluta integrità dei sapori e degli aromi naturali dei cibi, i quali spesso hanno bisogno di essere esaltati e resi più appetibili al palato. A questo scopo, da secoli la salsa di soia è diventata elemento essenziale in ogni ricetta giapponese. Per maggiori informazioni sui prodotti della KIKKOMAN ecco il sito http://www.kikkoman.com/

lunedì, ottobre 16, 2006

Nonna partorisce nipote

Per la prima volta in Giappone, una gravidanza e' stata condotta dalla nonna del neonato al posto della figlia . Il parto e' avvenuto senza complicazioni in una clinica di Shimosuwa (nella provincia di Nagano), la stessa che aveva collocato nell'utero della futura nonna l'ovulo della figlia fecondato in vitro con il seme del genero. Sull'identita' dei protagonisti della vicenda non sono state fornite precisazioni, ma e' stato indicato che la puerpera e' sui 50 anni

(fonte ansa.it)

Giappone: verità e bugie

Fin da quando ero bambina ed ogni sera mi mettevo a vedere gli anime giapponesi in TV (Lamù il mio anime preferito su tutti!) sognavo di andare in giappone... di visitare quei quartieri dove le mie eroine dei cartoni vivevano la loro vita quotidiana, di entrare in un ristorante come quello di Marrabbio (Kiss me Licia) ed altro... Quindi per il viaggio di nozze ho preso la palla al balzo ed ho organizzato il viaggio della mia vita... 2 settimane nella terra del sol levate! Mentre organizzavo questo viaggio mi sono imbattuta in moltissimi luoghi comuni che siamo abitutati a dare per veri sul giappone... adesso, dopo esserci stata di persona volgio dirvi quali di questi sono veri e quali palesi bugie.

  1. Il Giappone è caro - BUGIA!!!: le uniche cose care in giappone sono quelle che vengono importate dall'esterno... come la maggior parte della frutta e della verdura. Per il resto i prezzi sono molto simili ai nostri... in alcuni casi anche minori... Noi abbiamo cenato spesso con soli 6 € a testa!!
  2. In Giappone non esiste la carta igienica - BUGIA!!!: in tutti i servizi, sia pubblici che privati, c'è un rotolo di carta igienica aperto e, minimo, due di scorta.
  3. Il trasporto dall'aereoporto a Tokyo è caro - DIPENDE: certo... dipende dal tipo di mezzo che si sceglie per effettuare il tragitto di circa 67 Km. Se prendi il taxi (carissimo in giappone) puoi sborsare anche 140€ ma se ti accontenti di prendere il bus il prezzo si aggira attorno ai 14€ se vuoi arrivare velocemente in città oppure la metà se ti va di aspettare un pò di più.
  4. Nessuno parla inglese - QUASI VERO: Eh si la maggior parte dei giapponesi non parla inglese e se lo parla è faticosissimo capirli! Ma sono talmente gentili che trovano qualsiasi mezzo per farti capire ciò che stanno dicendo
  5. Non esistono cestini della spazzatura- VERO!!: gli unici posti dove ho visto i cestini della spazzatura erano di fianco ai distributori di bibite... per il resto niente di niente. Ogni volta che avevamo qualcosa da buttare lo dovevamo mettere in borsa e buttarlo in albergo!!
  6. Tutto è pulitissimo - VERISSIMO: non ho mai visto delle città così pulite, in ordine... La cosa che mi ha lascita più allibita è stata di vedere una signora delle pulizie pulire gli scalini della metro con lo spazzolino da denti!!!

domenica, ottobre 15, 2006

Rivista Gundam & Co.

In giappone viene pubblicata con cadenza mensile una rivista chiamata HOBBY JAPAN completamenta dedicata al mondo dei ROBOT, inutile dire che un buon 70% delle pagine sono dedicate al mitico GUNDAM, il quale nella terra del sol levante sta vivendo un periodo d'oro ormai da moltissimo tempo. Pensate che a Tokyo esistono interi negozi (e quando dico negozi intendo dire quasi palazzi interi) dedicati al Robot dei Robot.
Qua il sito (in lingua originale) della rivista HOBBY JAPAN

Furoshiki

Il furoshiki è una tela di forma quadrata che viene utilizzata per avvolgere con eleganza e trasportare comodamente oggetti di qualsiasi forma. Dall'era Nara (710-794) è divenuto un metodo tradizionale giapponese, ed adesso è molto di moda anche tra i giovani giapponesi.

Il prezzo oscilla tra i 500 e i 20.00 Yen, quelli che vengono usati con più frequenza hanno un prezzo compreso trai 1.000 e i 2.000 Yen.
Il ministro giapponese per l'ambiente, Yuriko Noike, ne ha proposto l'uso nella vita quotidiana come alternativa ecologica all'utilizzo delle borse di plastica. L'iniziativa aveva il nome "Mottainai Furoshiki". La parola “mottainai” rappresenta il dispiacere di lasciare rifiuti.Il furoshiki è quadrato con dimmensioni di circa 60 cm per ogni lato e si può piegare in molti modi per avvolgere in maniera sempre diversa oggetti di piccole dimensioni.
In alcune scuole è stata aggiunta come materia l'insegnamento delle diverse forme di avvolgere materiali con il fukoshiki.

Giochi più venduti

Media Create ha distribuito i dati di vendita, da inizio anno ad oggi, dei giochi per la PS2 & Nintendo in Giappone:

  1. Animal Crossing Wild World (NDS): 3.305.244
  2. More DS Brain Training (NDS): 3.288.248
  3. New Super Mario Bros. (NDS): 3.233.793
  4. Pokémon Diamond (NDS): 1.074.127
  5. Pokémon Pearl (NDS): 980.881
  6. Final Fantasy III (NDS): 781.713
  7. Everybody's Tennis (PS2): 416.507
  8. Dragon Ball Z: Budokai Tenkaichi 2 (PS2): 263.897
  9. Kanji Test DS (NDS): 84.091
  10. Gundam Battle Royale (PSP):64.986
Il mio preferito resta in assoluto il mitico idraulico della Nintendo, SUPER MARIO BROS.

sabato, ottobre 14, 2006

Pronta l'uscita in Giappone del Nintendo WII

Il due di dicembre 2006 arriva in giappone la nuova consolle della Nintendo al prezzo di 25.000 Yen (circa 165 €). La consolle, almeno inziialmente non conterrà nel pacchetto base alcun gioco, ma conterrà:
- consolle
- base per la consolle
- un controller
- adattatore di corrente
- presa video
- telecomando
- base per il telecomando
- due pile AA.

Di seguito una lista di giochi che verranno messi in vendita contemporaneamente alla consolle:

  • Elebits (Konami)
  • Machikuru Domino (Success)
  • Necro-Nesia (Spike)
  • Super Monkey Ball: Uki Uki Party Daishuugou (Sega)
  • Swing Golf Panya (Tecmo)
  • Wing Island (Hudson)
  • Kororinpa (Hudson)
  • SD Gundam Revolution (Namco Bandai)
  • Tatsujin Festival (Namco Bandai)
  • Tamagotchi no Pika Pika Daitouryou! (Namco Bandai)
  • Red Steel (Ubi)
  • Wii Sports (Nintendo)
  • WarioWare Smooth Moves (Nintendo)
  • The Legend of Zelda: Twilight Princess (Nintendo)
  • Hajimete no Wii (Nintendo)

A Tokyo la bistecca più cara del mondo

Secondo una ricerca pubblicata da FORBES la bistecca più cara del mondo si mangia a Tokyo, 368 dollari a persona! All'Aragawa di Tokyo, una steak house nel distretto di Shinbashi famosa per le sue bistecche anche perché rappresentano l'unica opzione. Condite solo con mostarda e pepe.

venerdì, ottobre 13, 2006

Giappone sanziona la Corea del Nord

Il Giappone ha annunciato l'entrata in vigore da oggi delle sanzioni decise mercoledi' contro la Corea del Nord per il suo primo test nucleare.Le sanzioni prevedono un blocco navale e commerciale e Pyongyang ha annunciato ritorsioni particolarmente gravi contro il Giappone. Secondo l'ambasciatore giapponese, il Consiglio di sicurezza dell'Onu ha raggiunto un'intesa su una risoluzione di condanna della Corea del Nord. Il voto e' previsto per Sabato.

(fonte ansa.it)

Associazione Culturale Giapponese LAILAC

Ecco il primo link! L'associazione dove ho mosso i primi passi per imparare la lingua giapponese.
Sul loro sito potete trovare moltissimi corsi di varia natura:

  • Lingua giapponese
  • Shiatsu
  • Canto giapponese
  • Origami
  • Cucina giapponese

e molto altro. L'associazione di trova a FIRENZE.

Link sul giappone ed altro

Oggi apro la nuova sezione LINK, dove cercherò ad intervalli regolari di inserire Link che riguardano il giappone e la cultura giapponese. Per ogni link inserito cercherò anche di mettere un post per descrivere in breve cosa potrete trovare navigandolo.

giovedì, ottobre 12, 2006

Museo cibernetico a Nagoya

Apre oggia Nagoya, in Giappone, il primo museo cibernetico dove i visitatori possono interagire con i robot e conoscerne la storia. Il museo occupa un'area di circa 2.600 metri quadri, che restera' aperta fino a maggio del 2010, con un obiettivo di 400.000 visitatori all'anno. L'esposizione e' suddivisa in sezioni tematiche. In una di esse sono in mostra numerosi robot e si puo' apprendere, con un percorso guidato, la storia e l'evoluzione della ricerca cibernetica.


(Fonte ansa.it)

Hello Kitty Shop

Hello KittyNavigando in rete ho trovato questo bellissimo sito http://www.hellokittyshop.it/ che vende esclusivamente materiale riguardante Hello Kitty.
E' possibile pagare con Contrassegno, Bonifico bancario, Carta di credito e Paypal.
L'ultimo oggetto messo in vendita è questo bellissimo cellulare.

mercoledì, ottobre 11, 2006

Segni zodiacali - Junishi

In Giappone vengono utilizzati gli stessi 12 segni del calendario astrologico cinese. Ogni segno ha durata annuale e prende il nome da un animale. Lo stesso animale può essere associato ad anni diversi, ed ai nati dell'anno viene associato il profilo caratteriale dell'animale di cui porta il nome.

Di seguito i segni e gli anni associati:


  • TOPO (ne) - 1948, 1960, 1972, 1984, 1996
  • BUE (ushi) - 1949, 1961, 1973, 1985, 1997
  • TIGRE (tora) - 1950, 1962, 1974, 1986, 1998
  • CONIGLIO (u) - 1951, 1963, 1975, 1987, 1999
  • DRAGO (tatsu) - 1952, 1964, 1976, 1988, 2000
  • SERPENTE (mi) - 1953, 1965, 1977, 1989, 2001
  • CAVALLO (uma) - 1954, 1966, 1978, 1990, 2002
  • PECORA (hitsuji) - 1955, 1967, 1979, 1991, 2003
  • SCIMMIA (saru) - 1956, 1968, 1980, 1992, 2004
  • GALLO (tori) - 1957, 1969, 1981, 1993, 2005,
  • CANE (inu) - 1958, 1970, 1982, 1994, 2006
  • CINGHIALE (i) - 1959, 1971, 1983, 1995, 2007

Io sono nata nell'anno del drago e voi?

martedì, ottobre 10, 2006

Tom Cruise Day

Incredibile ma vero. In giappone hanno istituito una nuova festività: il 6 ottobre è il TOM CRUISE DAY (Tomu no Hi).-

E' la prima festa giapponese intestata ad una stella americana, questo perchè la terra del sol levante vuole rendere omaggio all'attore da sempre affascinato dal giappone e dalla cultura giapponese.

La vespa di Hello Kitty

Per i fans di Hello Kitty la gattina più KAWAI del mondo c'è una bella notizia, adesso è in vendita anche la copia della nostra vespa con sopra disegnata la simpatica Kitty. E' prodotta dalla KoreMoto e il modello il questione si chiama "Hello Sophia".

lunedì, ottobre 09, 2006

Manga OnLine

La casa editrice Star Comics ha dato il via ad una bella iniziativa, permette di sfogliare on-line le prime pagine di alcuni manga da lei pubblicati, in modo tale da rendersi conto prima di acquistare il volume se è di nostro gradimento oppure no.
L'indirizzo dove poter sfogliare i manga è il seguente:
http://www.starcomics.it/sfoglia.php

domenica, ottobre 08, 2006

Abe parla sul conflitto Giappone - Cina

La storia recente del Giappone e' costruita su "sessant'anni di rimorso per l'enorme dolore inflitto all'Asia". Nel chiuso del Salone del Popolo in cui e' stato ricevuto dal presidente cinese Hu Jintao, Shinzo Abe ha recitato il 'mea culpa' del suo Paese, nella speranza di segnare un definitivo spartiacque con l'esasperato revisionismo del suo predecessore, Junichiro Koizumi. "Abe ha detto che in passato il Giappone ha causato enorme dolore e catastrofi all'Asia" ha riferito un portavoce del ministero degli Esteri cinese, "ha espresso il suo profondo rimorso e ha assicurato che il Giappone non glorifichera' mai il militarismo ne' nascondera' i crimini commessi durante la Seconda Guerra Mondiale". Secondo una fonte diplomatica di Tokyo, il premier ha detto che "nulla potra' cambiare il fatto che sessant'anni di storia postbellica giapponese sono costruiti sul profondo rimorso per le cicatrici lasciate sui popoli asiatici".

(fonte repubblica.it)

Origine degli ideogrammi

La scrittura giapponese deriva da quella cinese, arrivata nella terra del sol nel III° secolo dopo Cristo, anche se in seguito ne ha preso le distanze elaborando un sistema di segni diverso.
Quando questi segni approdarono in Giappone dalla Cina, in Cina stava regnando la dinastia HAN per questo motivo i giapponesi dettero il nome di KANJI o "scrittura della dinastia Han", ai simboli della loro scrittura.
Di seguito spieghiamo la nascita e il significato di alcuni ideogrammi.

Kanji - HitoHITO (persona)
L'ideogramma che rappresenta l'essere umano tende ad enfatizzare la posizione eretta che contraddistingue l'uomo dall'animale. Abbinato al simbolo di montagna significa EREMITA.

MI (corpo)
Questo ideogramma deriva dal disegno di un corpo umano visto di profilo. Se questo kanji viene accostato a quello di CUORE viene ad indicare l'uomo nella sua interezza di corpo e anima. Accostato a quello di BELEZZA significa educare.

Kanji - KokoroKOKORO (cuore)
Per i giapponesi il cuore non è solamente la seede dei sentimenti ma anche del pensiero coincide con quello che in occidente definiamo ANIMA. Accostato al kanji di FUOCO significa gelosia, accostato a quello di CONDIVISIONE significa suicidio di due amanti.

Kanji - UmareruUMARERU (nascere)
Questo ideogramma spiega molte cose della cultura giapponese che basa la propria civiltà sulla cultura del riso. Infatti questo kanji è il disegno di una pianticella che spinta dal suolo per offrirsi alla luce del sole.

Kanji - ShinuSHINU (morire)
Contrariamente all'ideogramma di nascere che da la rappresentazione dell'inizio della vita, l'ideogramma di MORIRE nasce dall'accostamento di due disegni, il primo indica le ossa bruciate dalla cremazione, cioè le ceneri, e il secondo indica il cucchiaio che serve per raccoglierle.