domenica, ottobre 08, 2006

Abe parla sul conflitto Giappone - Cina

La storia recente del Giappone e' costruita su "sessant'anni di rimorso per l'enorme dolore inflitto all'Asia". Nel chiuso del Salone del Popolo in cui e' stato ricevuto dal presidente cinese Hu Jintao, Shinzo Abe ha recitato il 'mea culpa' del suo Paese, nella speranza di segnare un definitivo spartiacque con l'esasperato revisionismo del suo predecessore, Junichiro Koizumi. "Abe ha detto che in passato il Giappone ha causato enorme dolore e catastrofi all'Asia" ha riferito un portavoce del ministero degli Esteri cinese, "ha espresso il suo profondo rimorso e ha assicurato che il Giappone non glorifichera' mai il militarismo ne' nascondera' i crimini commessi durante la Seconda Guerra Mondiale". Secondo una fonte diplomatica di Tokyo, il premier ha detto che "nulla potra' cambiare il fatto che sessant'anni di storia postbellica giapponese sono costruiti sul profondo rimorso per le cicatrici lasciate sui popoli asiatici".

(fonte repubblica.it)

Nessun commento: