venerdì, dicembre 01, 2006

Dragoni giapponesi

Yamata no OrochiI dragoni giapponesi (日本の竜 nihon-no-ryū o 竜 ryū "dragoni") sono creature mitologiche e leggendarie con attributi fisici simili a quelli dei dragoni cinesi e coreani. Ci sono poche differenze tra i dragoni del sol levante e quelli che si credeva vivessero in altre parti del mondo, quella più importante è che i dragoni giapponesi possiedono tre unghie lunghe ed affilate invece di quattro. Si dice che quelli giapponesi volano molto meno dei draghi occidentali, ma a differenza di questi i draghi giapponesi sono, salvo pochissime ecceczioni, abbastanza buoni e a volte si dice che possano realizzare i nostri desideri. I dragoni nipponici non sempre sono provvisti di ali come invece accade per quelli cinesi e coreani.
Uno dei dragoni più famosi è Yamata no Orochi (ヤマタノオロチ, 八岐大蛇), un terribile mostro dalle otto teste e otto code che fu assassinato da Susanoo (須佐之男) (il dio del mare) il quale gli tagliò con la sacra spada Kusanagi la quarta coda. Altro importante dragone è il dio imperatore del mare Ryūjin.

Nessun commento: